ULTIM'ORA

Siracusa, regolamentazione dehors. Gasbarro: “incrementare i controlli e trovare un giusto equilibrio tra economia e decoro”


Teresa Gasbarro nuovo marchio de.co siracusa times

Teresa Gasbarro, assessore alle Attività produttive

News Siracusa: “L’Amministrazione vuole coniugare le esigenze degli imprenditori del settore della ristorazione che, grazie al nostro clima, possono soddisfare le richieste dei clienti e dei tanti turisti a utilizzare gli spazi esterni alle proprie attività commerciali. Allo stesso tempo è però necessario che si garantisca la vivibilità degli spazi aperti, nonché la sicurezza e l’accesso ai mezzi di soccorso nei vicoli del centro storico”. Così l’assessore alle Attività produttive, Teresa Gasbarro che ha portato in Giunta, e fatto approvare, un atto di indirizzo che è sintesi di entrambe le esigenze.

“La Giunta municipale – continua Gasbarro ha approvato ieri una direttiva agli uffici del Commercio per incrementare e rendere più agevoli i controlli sul corretto utilizzo del suolo pubblico da parte dei pubblici esercizi. Negli ultimi anni si è assistito alla nascita di numerose attività con il conseguente proliferare di richieste e relative concessioni di dehors, prevalentemente nel centro storico. Da più parti è stata manifestata la necessità di operare maggiori controlli sui pubblici esercizi, sugli esercizi di vicinato e artigianali del settore alimentare che sforano le misure dei dehors concesse nelle autorizzazioni, o che occupano suolo pubblico senza essere preventivamente autorizzati”.

L’atto di indirizzo agli uffici li impegna ad una velocizzazione, oltre che ad un’intensificazione, dei controlli. La semplificazione degli stessi avverrà attraverso l’obbligatorietà dell’esposizione di una “vetrofania” che racchiuda tutti gli elementi identificativi del dehors autorizzato, tra i quali il numero di autorizzazione, la durata della concessione di suolo pubblico, il numero dei posti a sedere ed i metri quadrati autorizzati.

“Questo – conclude l’Assessore – agevolerà e velocizzerà le operazioni di verifica, così da incrementare il numero di esercizi controllati. Gli ultimi dati hanno evidenziato che alcuni esercenti occupano spazi in misura maggiore rispetto a quelli autorizzati, o addirittura totalmente abusivi. Questa occupazione abusiva di spazi non autorizzati comporta, specie nei vicoli di Ortigia, problemi di viabilità, vivibilità degli spazi aperti e sicurezza, per impossibilità di accesso ai mezzi di soccorso”.

L’assessore Gasbarro intanto, ha convocato nei prossimi giorni un incontro con le organizzazioni di categoria per discutere dei provvedimenti che saranno messi in atto dall’Amministrazione per contrastare il crescente fenomeno di occupazione abusiva di suolo pubblico da parte degli operatori commerciali e artigianali.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: