ULTIM'ORA

Siracusa, referendum 17 aprile. Banchetti informativi del movimento “Diventerà Bellissima” presso Largo XXV Luglio


diventerà bellissimo referendum trivelle siracusa timesNews Siracusa: il referendum del 17 aprile si avvicina. Questa sera dalle ore 18 alle ore 22, Lista Musumeci e il movimento “Diventerà Bellissima“, con in testa i suoi maggiori rappresentanti, saranno presenti a Largo XXV Luglio per informare i cittadini sulle ragioni del “Sì”.

“L’astensione – spiega Paolo Cavallaro – è una scelta democratica in assoluto contrasto con chi ha voluto approvare ad ogni costo la norma persino con il voto di fiducia”.

“Riteniamo importante la partecipazione al voto – dichiara Carmelo Pisano, coordinatore provinciale di Lista Musumeci – perché è in gioco la scelta del futuro energetico e ambientale del nostro Paese per troppi lunghissimi e imprevedibili anni”.

“Non avere previsto una scadenza della licenza di trivellare – dice Roberto Visentin, responsabile regionale di Diventerà Bellissima – compromette seriamente il futuro energetico del nostro Paese, in termini di sviluppo di fonti alternative, e rende più incerta la verifica del rispetto delle norme di tutela ambientale ed eccessivamente aleatorio il profitto economico per lo Stato”.

“I loro enormi ricavi li hanno rastrellati per decenni – spiega Fabio Granata, presidente del comitato NO TRIV – depredando il territorio, avvelenando la gente con la raffinazione, scappando poi senza mai fare una bonifica o una operazione di rigenerazione industriale. Hanno potuto fare ciò che hanno voluto usando singoli parlamentari, governi, governatori o sindaci con la forza corruttiva del denaro e ora che capiscono che il loro mondo sta crollando e che il petrolio a breve non sarà più determinante stanno impazzendo per spremere fino in fondo l’Italia, fregandosene del bene comune ma interessandosi solo dei loro interessi”.

“Ma c’è un’altra Italia – conclude Granata – consapevole che l’avvenire è nella grande bellezza, nel turismo, nei servizi, nell’innovazione, nell’agricoltura e nella pesca, nelle rinnovabili e nella Green Economy: un’altra Italia che il 17 li batterà e sarà l’inizio della loro fine, e della fine politica dei  loro sudditi disseminati in tutti i partiti e oggi nei Governi Renzi/Crocetta”.

Collateralmente all’evento che si terrà presso Largo XXV Luglio, il Meetup Siracusa ha organizzato, stasera dalle ore 19.00 in piazza Duomo, un Flash Mob per dire “Si” al referendum contro le trivellazioni in mare.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: