ULTIM'ORA

Siracusa, Reale e Tota: “la città è ferita nella sua intimità ed identità”


Progetto Siracusa Siracusa Times

Progetto Siracusa

News Siracusa: il portavoce e il coordinatore cittadino di Progetto Siracusa, Ezechia Paolo Reale e Dario Tota conducono un’analisi politica dell’attuale amministrazione partendo dall’assenza del Sindaco nella prima parte delle celebrazione del 4 novembre, avvenuta ieri al sacrario militare del Pantheon.

“L’assenza del Sindaco alla celebrazione del 4 novembre, giornata delle Forze Armate – dichiarano Reale e Tota – è soltanto l’ultimo schiaffo che questa amministrazione ha dato alla sua città, ormai ferita nella sua intimità ed identità.

Ininfluenti e banali motivi legati ad una improbabile modifica del cerimoniale hanno privato della più alta presenza istituzionale cittadina ad una giornata importante, non solo per chi serve in armi la Nazione, ma per tutti i cittadini che alle Forze Armate sono riconoscenti per le loro azioni ed i loro sacrifici.

Questa grave mancanza di cortesia istituzionale rischia però di passare inosservata per essere, in questi tempi davvero bui, solo l’ultimo dei problemi per Siracusa ed i suoi cittadini.

Non ci riferiamo alle note vicende giudiziarie, il cui approfondimento va lasciato, alla serena valutazione della magistratura, quanto piuttosto al problema più immediato e ben più grave per la città che riguarda la capacità politica ed amministrativa di chi la governa.

Agli ultimi due bilanci, approvati con estremo ritardo, sarà ora dedicata l’attività di verifica e controllo del nostro gruppo di Progetto Siracusa, al fine di poter garantire ai cittadini quel grado di legalità, correttezza e trasparenza che è indispensabile sul delicato tema della gestione delle risorse pubbliche.  

Progetto Siracusa – concludono Reale e Tota – è ancora una volta pronto ad avviare un’indispensabile stagione civica della politica locale, fatta di quelle forze sane ed indipendenti che hanno già dimostrato, sfiorando la vittoria contro tutti i partiti riuniti, di essere in grado di offrire a Siracusa la necessaria occasione di riscatto”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: