ULTIM'ORA

Siracusa: raggiunge l’Expo Milano in handbike, il giovane disabile Samuel Marchese premiato dal Sindaco Garozzo


rsz_dsc03142_fileminimizerNews Siracusa: raggiungere l’Expo di Milano in bici. Il sogno diventato realtà per Samuel Marchese, un sedicenne disabile che ha attraversato l’italia in handbike per dimostrare come gli unici limiti esistenti sono quelli mentali (leggi qui).

La grande volontà del giovane Samuel di compiere un viaggio di 800 chilometri in handbike, è stata riconosciuta da tutti, tanto che prima della partenza, il sedicenne ha ricevuto una medaglia al merito dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Si parte il 15 luglio compiendo “un’impresa” lungo lo Stivale seguita dalla presenza dei  “Fredoom Angels”: Luigi Palì, di Sortino; i gemelli siracusani Walter ed Enrico Esposito in bicicletta; Gianni Canzolle e Patrizia Magliocco, anche loro di Siracusa, in tandem. E nel mezzo di quest’avventura, anche una sosta a Roma, dove l’aretuseo ha incontrato papa Francesco.

Poi il 14 agosto, si giunge al traguardo, e Samuel varca i cancelli di Expo Milano, insieme all’amico Martino Florio, di Acireale. Oggi è il primo cittadino di Siracusa, Giancarlo Garozzo, a premiare il coraggio del giovane alla presenza del prefetto Armando Gradone e dell’arcivescovo Salvatore Pappalardo. Un viaggio «oltre le barriere» come lo ha definito Samuel Marchese in 17 tappe per portare un unico messaggio rivolto agli Enti locali.

“Un riconoscimento a nome della città per l’impresa compiuta e per il messaggio contro le barriere architettoniche e mentali” – dice Garozzo al termine della cerimonia cui hanno presenziato, tra gli altri, il prefetto Armando Gradone, il vice comandante della Capitaneria di Porto, e gli assessori Italia, Gasbarro e Scorpo.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: