ULTIM'ORA

Siracusa. Raffaele Grienti: “Combattere sosta selvaggia e abbandono di eternit”


News Siracusa: sosta selvaggia a Siracusa e abbandono di lastre di amianto al centro di un intervento di Raffaele Grienti, consigliere di Circoscrizione Ortigia e candidato alle prossime elezioni regionali con “Sicilia Futura”.

“Sono troppe le macchine parcheggiate in doppia e, talvolta, anche in tripla fila. Una situazione di caos che, oltre a incidere negativamente sulla viabilità, rallentandola pericolosamente, provoca fastidio a chi, avendo lasciato in sosta la sua auto in uno stallo regolare, rimane bloccato e non può uscire – commenta Raffaele Grienti -. Ecco allora che si vede costretto a strombazzare il clacson, provocando, suo malgrado, inquinamento acustico. E’ un malcostume sempre più diffuso nella nostra città, un problema mai seriamente affrontato da questa amministrazione comunale. Riguarda Ortigia, ed in particolare la zona di piazza Pancali e piazza Archimede, ma non solo. Anche nella zona alta, in particolare viale Tunisi, Tisia e Zecchino, sono ogni giorno diverse decine le auto lasciate in sosta in maniera disordinata”.

“E’ doveroso intervenire al più presto e per questo invito l’assessore alla viabilità Salvatore Piccione e il comandante della polizia municipale Enzo Miccoli a potenziare il servizio di controllo, perché la presenza di più vigili può fungere da deterrente ed essere utile per regolare determinate situazioni. In questo modo i cittadini potranno evitare il rischio di incorrere in inutili ed elevate multe. Altra situazione che andrebbe affrontata senza perdere ulteriore tempo è quella relativa all’abbandono di lastre di amianto in zone nascoste della città o nelle aree balneari”.

“In questo caso la polizia municipale dovrebbe mostrare tolleranza zero nei confronti dei trasgressori. Uno strumento utile per prevenire il fenomeno potrebbe essere rappresentato dalle videocamere di sorveglianza. Basterebbe istallarne alcune nelle zone sensibili per individuare e punire i colpevoli. L’eternit è molto pericoloso per la salute umana e va obbligatoriamente smaltito nei luoghi adatti e secondo le procedure di legge. Abbandonarlo in maniera indiscriminata è un reato a tutti gli effetti”.

“Un amministrazione comunale seria non può girarsi dall’altra parte e far finta di nulla. Tutto ciò dimostra che malgrado la campagna elettorale mi impegni parecchio, non distolgo mai lo sguardo dai problemi della città”.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: