ULTIM'ORA

Siracusa: Radioterapia avrà in dotazione la prima Tac in Sicilia per il centraggio del tumore


sanità Siracusa Times

News Siracusa: il Servizio di Radioterapia di prossima istituzione avrà in dotazione un sistema Tac simulatore per le procedure di centraggio del tumore. Lo strumento, acquistato insieme ad altri macchinari con la donazione di 500 mila euro del Fondo Sociale ex Eternit, è unico ed esclusivo sul mercato. Di recente presentato all’ultima Fiera mondiale di Chicago, sarà il primo macchinario del genere ad essere installato in Sicilia. Le sue caratteristiche d’avanguardia sono state illustrate ieri dai tecnici della General Electric nel corso di una conferenza stampa.

Esistono due vie per elaborare e superare i conflitti. Una è quella della battaglia, l’altra quella della riconciliazione. Quest’ultima a noi è sempre apparsa la migliore– ha affermato l’avvocato Reale. Un modo intelligente e rispettoso per risarcire i familiari degli operai morti di amianto è quello che il Servizio di Radioterapia diventi realtà a Siracusa anche grazie al loro sacrificio. Stare dalla parte del più indifeso tocca sempre a chi è in grado di farlo. Continueremo a vigilare affinché tutti i tempi siano rispettati, e se possibile anticipati, dalla consegna, entro il luglio 2015, sino al collaudo finale, entro il novembre del 2015. In memoria e in nome di tutti gli operai dello stabilimento Eternit di Siracusa e delle 350 loro famiglie che non hanno mai dimenticato di essere collettività. A nome del Comitato di Gestione del Fondo Sociale ex Eternit esprimo la mia soddisfazione per la celerità con la quale si stanno concludendo i lavori necessari per dotare Siracusa del servizio di Radioterapia. La scelta del Fondo di puntare su questo servizio fondamentale per la città si rivela vincente grazie al lavoro di tutti coloro che hanno compreso il significato profondo di quanto si sta per realizzare. Ai vertici dell’Asp ed alla ditta esecutrice vanno i nostri ringraziamenti per aver dato alla donazione un senso ancora maggiore di quello intrinseco. Un ringraziamento particolare va alla General Electric che, comprendendo lo spirito che ha animato il Fondo sociale – conclude, ha fornito per lo stesso prezzo convenuto un’apparecchiatura con caratteristiche tali da rendere il servizio di Radioterapia a Siracusa una avanguardia.”

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: