ULTIM'ORA

Siracusa. Proseguono senza sosta, le lezioni di UniAuser, l’Università Popolare della LiberaEtà


Uniauser Siracusa TimesNews Siracusa: Proseguono senza sosta, le lezioni di UniAuser, l’Università Popolare della LiberaEtà.
Dal mese di febbraio ad oggi, nelle varie discipline (Scrittura Creativa, Ambiente, Cura della Salute, Comunicazione, Laboratori di Filosofia, Enogastronomia), si sono svolte decine di lezioni, tutte tenute da docenti volontari e di pregevole livello didattico. Grazie al protocollo che UniAuser ha stipulato con il Comune di Siracusa, con l’Istituto Superiore Filippo Juvara e con l’A.S.P. Di Siracusa, è in atto una interessante sperimentazione tesa a realizzare concretamente il principio di: “Apprendere sempre ed in ogni occasione”, che è l’indicazione Europea, oggi divenuto l’obiettivo di una legge dello Stato che le Regioni dovrebbero recepire.

I prossimi appuntamenti di UniAuser saranno sopratutto dedicati alla salute, alla cura ed al benessere, e per queste ragioni, grazie al fattivo contributo dei dirigenti medici dell’A.S.P., che hanno aderito al progetto, si terranno varie lezioni/conferenze presso i maggiori centri anziani del comune di Siracusa. La prossima è fissata per il 16 maggio presso il centro anziani Grottasanta, dove il Dott. Egidio Mignosa parlerà di:“PREVEZIONE E CURA DELLE PATOLOGIE UROLOGICHE”.
UniAuser ha già in programma anche delle lezioni di ecologia e di educazione al riuso dei materiali, per accrescere nei cittadini la cultura e l’esigenza di realizzare nol migliore dei modi il conferimento differenziato dei rifiuti solidi urbani.

A conclusione di tutte le attività didattiche si terranno delle lezioni conclusive per le valutazioni finali e per la programmazione del prossimo anno accademico.
UniAuser trae spunto da una norma, purtroppo non ancora recepita dalla regione siciliana. Norma che prevede l’istituzione delle “Reti Territoriali per l’Apprendimento Permanente”.
L’esperienza sin qui realizzata da UniAuser è senz’altro positiva.

L’Università della LiberEtà ha dimostrato che assecondare la domanda di apprendimento permanente può consentire la realizzazione di progetti assai ambiziosi capaci di coinvolgere la popolazione anziana (e non solo), generando risorse aggiuntive a favore di tutta la collettività.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: