ULTIM'ORA

Siracusa: processo Miconi. Nonnari capace di intendere e di volere nel momento del delitto


MiconiNotizie a Siracusa: si ė svolta questa mattina l’udienza preliminare del processo Miconi.

Sono trascorsi 60 giorni da quando ė avvenuta la convalida dell’accertamento della condizione di salute mentale generale per quanto riguarda la capacità di intendere e di volere di Niky Nonnari, l’esecutore materiale dell’omicidio di Salvatore Miconi, il giovane panettiere aretuseo accoltellato durante l’ottava di Santa Lucia 2013.

In aula presente la famiglia Miconi, costituita parte civile del processo, accompagnata dall’avvocato Vincenzo Pisano.

Presente anche Nonnari.

Era giorno 11 dicembre quando il dottor Petralia accettó  l’incarico, davanti al giudice Migneco, nominando i dottori Laura Montemagno e Annalisa Calabrese per la perizia di Nonnari.

Secondo la perizia effettuata dal perito di parte, dottore Petralia, Nonnari è risultato capace d’intendere e di volere sia nel momento dell’omicidio sia nei momenti successivi quando fece rientro nella sua abitazione.

Nuova udienza fissata per giorno 10 marzo 2015 quando, in aula, saranno i medici stessi a pronunciarsi.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: