ULTIM'ORA

Siracusa. Pasqua intensa per i Carabinieri: tre arresti, numerose segnalazioni e sanzioni nel lungo ponte festivo


News Siracusa: in occasione delle festività pasquali, i Carabinieri della Compagnia di Siracusa sono stati impegnati in numerosi servizi, distribuiti in tutto l’arco della giornata, che hanno avuto lo scopo di garantire la sicurezza dei cittadini e dei numerosi turisti che hanno scelto la città di Siracusa e le località di mare per trascorre alcuni giorni di ferie approfittando delle festività pasquali appena trascorse.

Sono stati presidiati i luoghi di culto e le zone di maggiore affluenza turistica, anche con la presenza della Stazione Mobile in piazza Duomo. Sono inoltre, stati eseguiti decine di controlli a persone, italiane e straniere, dai quali sono scaturite una raffica di segnalazioni alla Prefettura di Siracusa con ben 19 persone trovate in possesso di dosi di cocaina, hashish e marjuana. Sono stati sorpresi 4 automobilisti alla guida senza patente, 3 senza la copertura assicurativa, 4 alla guida mentre parlavano al telefono cellulare e 3 soggetti alla guida dello scooter senza indossare il casco. Altre 5 persone sono state sorprese alla guida senza cintura e, a seguito di controllo con etilometro due soggetti sono stati trovati positivi con sospensione della patente.

Sono stati svolti dei controlli antiabusivismo commerciale dai Carabinieri di Ortigia, unitamente a personale della Polizia Municipale nella zona di piazza Duomo, Fonte Aretusa ed il Tempio di Apollo. Nel medesimo contesto sono stati sanzionati numerosi venditori di origini senegalesi e del Bangladesh poiché titolari di sola licenza per vendita di prodotti alimentari, ma gli stessi avevano allestito delle bancarelle con occhiali, bigiotteria, accessori per cellulari, cinture ed altro. Gli operanti hanno proceduto al sequestro di numerosa merce contraffatta, molta abbandonata dagli ambulanti che alla vista dei militari si sono dati alla fuga abbandonando tutto e facendo perdere le proprie tracce.

I Carabinieri di Priolo Gargallo sono intervenuti al centro commerciale Auchan dove i dipendenti di un negozio di abbigliamento sportivo avevano segnalato due minori di 16 anni, che muniti di tronchese avevano tolto il dispositivo antitaccheggio a numerosi capi di vestiario che aveva tentato di rubare, per un ammontare di 450 euro. I due minorenni, uno italiano e l’altro magrebino, sono stati quindi tratti in arresto e, dopo le incombenze di rito, sono stati condotti presso centro prima accoglienza Catania, così come disposto dall’ A.G. per i minori.

Nel corso dei servizi, i Carabinieri della Radiomobile a seguito di un normale controllo alla circolazione stradale hanno tratto in arresto, M. M., classe 1970, noto alle Forze dell’Ordine, poiché l’uomo non volendosi fermare all’alt tentando di scappare a bordo del proprio scooter, ha quasi investendo uno degli operanti, per poi spintonare ed insultare i due Carabinieri per tentare nuovamente la fuga. L’uomo è stato accompagnato in caserma per le incombenze di rito e dichiarato in arresto per resistenza ed oltraggio a Pubblico Ufficiale.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: