ULTIM'ORA

Siracusa. «Parcheggiatori illegali al Parco Archeologico»: la lettera di un turista pubblicata sul Corriere della Sera


News: «Sono a Siracusa in visita al Parco archeologico con un gruppo di amici francesi. Arrivati al parcheggio, notiamo due uomini muniti di pettorina e biglietti. Subito si avvicinano e ci chiedono 5 euro per il parcheggio di un’ora sulle strisce bianche. Ci pare strano, ma dopo molta insistenza paghiamo pensando che il servizio sia organizzato dallo stesso Comune. Invece, dopo pochi minuti scopriamo che, seppure ben organizzato, il servizio è totalmente abusivo. Come è possibile che in uno dei siti culturali più visitati della Sicilia si tolleri questa illegalità organizzata e, credo, quasi istituzionalizzata?».  Le parole di un turista amareggiato finiscono in una lettera pubblicata lo scorso 15 luglio sul Corriere della Sera. Una vacanza resa indimenticabile anche dal fenomeno dell’abusivismo nelle zone di sosta al Parco Archeologico di Siracusa. Nonostante gli interventi delle Forze dell’Ordine, le segnalazione dei rappresentati della circoscrizione Neapolis e di tutti i cittadini aretusei, il fenomeno illecito sembra persistere. Le soluzioni ci sono e sono state proposte, purtroppo si ritarda nel concretizzarle. In attesa di un riscontro, turisti e siracusani pagheranno un dazio salatissimo all’efficiente eppure illegale sistema di parcheggio in città.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: