ULTIM'ORA

Siracusa, pallanuoto. L’Ortigia vola a Trieste per la 5a di ritorno. Casasola: “ce la potremo giocare”


Casasola cc ortigia siracusa times

Giacomo Casasola, centroboa biancoverde

News Siracusa: archiviato il “chiacchierato” pareggio casalingo contro la Vis Nova nel turno infrasettimanale (leggi qui), i biancoverdi hanno raggiunto in mattinata Trieste dove domani, alla Bruno Bianchi dalle ore 15.30, giocheranno la terza partita della settimana. Il match, valido per 18a giornata del massimo campionato italiano, sarà diretto dagli arbitri Ceccarelli e Severo.

I ragazzi di Gino Leone, momentaneamente quartultimi in classifica e a soli quattro punti proprio dagli alabardati, nel match di domani dovranno fare a meno del mancino Damjan Danilovic, infortunatosi mercoledì alla “Caldarella” e costretto a portare una stecca al dito della mano sinistra per le prossime quattro settimane (leggi qui).

L’assenza di Damjan è davvero pesante, perché, oltre ad essere uno dei nostri giocatori più forti è anche un caro amico – ha commentato il centroboa Giacomo Casasola. A Trieste sarà dura, lo sappiamo, ma dobbiamo provarci ugualmente anche perché loro, a Siracusa, hanno preso tre punti e quella sconfitta ci pesa ancora. Noi, rispetto al girone di andata, siamo maturati parecchio anche se, come accaduto mercoledì contro la Roma Vis Nova, in un paio di occasioni non abbiamo avuto quella cattiveria giusta per chiudere l’incontro. E’ chiaro che a volte anche alcune decisioni arbitrali possono condizionare le partite ma, aldilà di questo, dobbiamo pensare a noi stessi e a giocare come sappiamo. Personalmente – ha chiuso Casasola – non voglio andare a Trieste da comparsa perché credo che le carte in regole le abbiamo e ce la potremo giocare”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: