ULTIM'ORA

Siracusa, pallanuoto: esordio amaro per il Setterosa nel Trofeo Syracusae. Solo nei minuti finali arriva la sconfitta contro la nazionale Orange


italia-olanda trofeo syracusae  pallanuoto femminile siracusa timesNews Siracusa: si è disputata ieri la gara d’esordio del Setterosa nel Trofeo Syracusae.  Le azzurre, nonostante una buona gara giocata alla pari contro il team olandese, primo avversario della competizione, si sono arrese alla sconfitta. Un vantaggio risicato, conquistato in rimonta solo negli ultimi minuti, ha permesso alle orange di aggiudicarsi la vittoria condannando così le azzurre ad un’inevitabile battuta d’arresto. Il parziale, allo scadere del tempo conclusivo, si è inchiodato sul 10 a 11 con una sola rete a separare le due formazioni in vasca.

L’Italia comincia l’incontro con il piede giusto, è infatti proprio una rete del capitano Tania Di Mario a portare avanti le azzurre nel punteggio. Presto però, la formazione ospite costringe le italiane a subirne il ritorno finalizzando tre reti con Sevenich, Van Der Sloot e Smit. A 40 secondi dallo scadere della prima frazione di gioco, lampo azzurro con la rete della numero 9 Emmolo, che tiene ancora a galla l’Italia.

Durante la seconda frazione di gioco, le ragazze di Fabio Conti giocano bene in difesa e trovano persino il momentaneo pareggio con Elisa Queirolo. Ancora Sevenich, però, riporta in vantaggio le sue a pochi secondi dalla sirena.

Al rientro dal cambio campo, le olandesi trovano subito la seconda rete di Van Der Sloot. La risposta azzurra non si fa attendere e Giulia Emmolo centra la porta ancora una volta. Poi, un momentaneo “blackout” avvolge il Setterosa che subisce tre reti, di cui una su un tiro dai 5 metri segnato da Hijhuis. La squadra di Fabio Conti però non si arrende e accorcia le distanze con Garibotti e Queirolo chiudendo il terzo tempo sul 6-8.

Nell’ultimo quarto di gioco, Roberta Bianconi sale in cattedra e mette a segno una tripletta. Nel tabellino spazio anche per Teresa Frassinetti che, con una rete, pare indirizzare l’esito finale della gara a favore delle italiane. Purtroppo, le speranze azzurre si infrangono a tre minuti dallo scadere quando la formazione orange recupera lo svantaggio e segna il gol della vittoria, fissando il parziale sull’11-10.

“Come avevo già detto – dichiara il C.T. Fabio Conti al termine del match – questo è un torneo di preparazione al mondiale e mi aspettavo, quindi, un inizio contratto”.

La cosa positiva – continua Conti –, è che abbiamo una squadra con grande qualità e che è in grado di rimettere in piedi una gara contro formazioni forti come l’Olanda. Abbiamo giocato alla pari per quattro tempi e sicuramente dovremo migliorare anche la percentuale di superiorità numeriche, perché nei primi due tempi qualcuna l’abbiamo sprecata e, alla lunga, possono rappresentare una difficoltà”.

“Siamo comunque qui per migliorarci – conclude poi il C.T. alla guida del Setterosa­ –, e prepararci al meglio per i mondiali”.

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: