ULTIM'ORA

Siracusa, pallanuoto: 7 Scogli batte Enel Civitavecchia e sale al 4° posto


7 scogli vittoria civitavecchia siracusa timesNews Siracusa: arriva una vittoria di sacrificio ed umiltà per il C.C. 7 Scogli che sabato, alla “Caldarella” ha battuto l’Enel Civitavecchia con il punteggio di 8 a 6. Una prestazione degna di nota ed una prova difensiva quasi perfetta hanno permesso al collettivo biancoblue di subire appena 6 gol e di aggiudicarsi il match.

Gli uomini di coach Baio, oberati da una settimana difficile a causa degli infortuni di Cusmano e Giacoppo, dell’assenza di Tagliaferri, della febbre di Pipicelli e del guaio muscolare occorso a Toldonato durante la rifinitura, sono riusciti a sfoderare la migliore prestazione della stagione.

Inizio veemente per la 7 Scogli che riesce a chiudere la prima frazione di gioco sul 3 a 1. Nel secondo quarto, i laziali tentano una timida reazione ma il team biancoblue riesce a mantenere il +2 e chiude in vantaggio sul 5 a 3.

A inizio della seconda parte di gara la formazione di casa spinge ancora e riesce a raggiungere il massimo vantaggio portandosi sull’8-5. Prima della conclusione del terzo quarto però, Zanetic sfoderà un tiro velenoso che vale la sesta rete laziale. Nell’ultima frazione di gara i siracusani difendono bene il risultato e, respingendo ogni attacco della compagine ospite, riescono ad aggiudicarsi 3 punti pesantissimi validi per il quarto posto in classifica.

“Oggi – dichiara coach Baio a fine gara – la mia squadra ha disputato una grande partita. Nonostante la settimana tribolata e l’assenza dell’ultima ora di Marco Toldonato i miei giocatori sono stati encomiabili. Hanno eseguito alla lettera le mie disposizioni tattiche. Si sono sacrificati ed hanno lottato con ardore su ogni pallone meritando la vittoria. Siamo quarti in classifica e devo dire che l’attuale posizione alla fine del girone di andata sembrava impensabile ad inizio stagione con una squadra dalla bassissima età media. Ma sono sicuro che rimarremo saldamente con i piedi per terra perché siamo ancora lontani dal nostro obiettivo stagionale che è la salvezza e perché ho la fortuna di allenare giocatori molto umili e realisti che – conclude Baio – sanno perfettamente che ci attende un match difficilissimo sabato prossimo a Siracusa con l’Aqavion Napoli”.

Entusiasta anche il Presidente Marco Capillo che aggiunge: “Grande prova del collettivo e dei singoli, ognuno ha tirato fuori il meglio. Il campionato e’ ancora lungo e difficile e rimaniamo coi piedi per terra. Ogni partita sarà dura ma i ragazzi stanno acquisendo consapevolezza dei loro mezzi e sotto la guida del nostro tecnico crescono di settimana in settimana. Concludere con 3 punti in più dell’anno scorso il girone d’andata, con una squadra molto più giovane, e’ motivo d’orgoglio. Ma mai abbassare la guardia , già sabato prossimo ci aspetta una partita importantissima che dovremo affrontare con la massima attenzione. Complimenti al mio allenatore – conclude Capillo – che con un lavoro meticoloso e grandi sacrifici sta facendo un ottimo lavoro e oggi ho visto la migliore 7 Scogli dell’anno”.

© Riproduzione riservata



Articoli correlati: