ULTIM'ORA

Siracusa, pallamano: l’Albatro batte Città Sant’Angelo ma non basta. E’ il Conversano ad accedere al triangolare


featured-albatro-città-santangelo-Siracusa-Times

Immagine di repertorio

News Siracusa: non è bastata la vittoria dell’Albatro in casa del Città Sant’Angelo per 26-21. A brindare alla qualificazione al triangolare di spareggi per l’ammissione alle semifinali scudetto è infatti il Conversano che, vittorioso in casa del Fasano con il punteggio di 29-28, ha chiuso al secondo posto la poule playoff del girone C con un punto di vantaggio sull’Albatro e dietro la stessa Junior. A pesare maggiormente sui bianconeri, dunque, la sconfitta incassata ai rigori nello scontro diretto casalingo di sabato scorso.

Buono l’avvio dei ragazzi di Vinci, in vantaggio di due reti al 10′ (3-5) e di tre al 20′ (10-7). La squadra ospite gioca con scioltezza, dimostrando di essere superiore ai padroni di casa e mantenendo costantemente tre reti di vantaggio. Negli ultimi minuti della prima frazione subisce però il ritorno del Sant’Angelo, che riesce ad impattare, chiudendo i primi 30′ sul 13-13.

L’Albatro riprende il filo del discorso e si riporta avanti nel punteggio, andando prima sul 16-14, poi sul 18-15 e ancora sul 20-17 a metà del secondo tempo. Il Sant’Angelo cerca di rimanere in partita ma i bianconeri non sbagliano nulla e allungano ancora. Al 25′ il punteggio è di 23-19 e allo scadere il tabellone si ferma sul 26-21.

Tra le note liete del match odierno le splendide parate del portiere Errante, al quale Vinci ha concesso tutto il secondo tempo. Il vice di Adler (in campo nel primo tempo) ha parato tre rigori. Da segnalare anche l’infortunio alla caviglia occorso a Morandeira e la non eccelsa prestazione di Molina perché alle prese con un problema al ginocchio.

Si chiude così, con una vittoria, una stagione comunque positiva per l’Albatro.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: