ULTIM'ORA

Siracusa. Omicidio Eligia Ardita. Tutto rinviato al 28 aprile


featured leonardi siracusa timesNews Siracusa: era il 19 gennaio 2015 quando le mani di Christian Leonardi, marito di Eligia Ardita, si trasformarono in mani assassine. L’uomo quella notte uccise la moglie – incinta all’ottavo mese della piccola Giulia – colpendola reiteratamente al capo.

La confessione del marito della giovane infermiera aretusea arrivò a distanza di otto mesi dall’omicidio. Il 19 settembre 2015 infatti, il giorno successivo all’ingresso dei Ris nell’appartamento coniugale di via Calatabiano, Leonardi si recò presso il comando provinciale dei Carabinieri per confessare il delitto.

Ė entrato in Corte d’Assise alle ore 9.48 Christian Leonardi. Capelli lunghi, sguardo basso e un mazzo di carte in mano. Presenti in aula, costituiti parte civile, papà Agatino Ardita, mamma Grazia Caruso e Luisa e Francesco Ardita, fratelli di Eligia. Presente anche il fratello di Leonardi, Pierpaolo che dal momento della confessione non si ė mai distaccato dalla famiglia Ardita mostrando pieno sostegno.

L’attesa prima udienza, però, ė stata meramente formale per via di un problema di incompatibilità del Collegio. Tutto rinviato, quindi, a  giovedì 28 aprile.

 Zeferino – Zappulla

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: