ULTIM'ORA

Siracusa: nuova strage di cani al Plemmirio


strage cani

News Siracusa: una nuova strage di cani, ingiusta e infame, compiuta dall’uomo. Parliamo di strage perchè le vittime a 4 zampe, avvelenate e uccise da ignoti irresponsabili, sono inquantificabili. Sono 8 i cani che sono stati ritrovati morti oggi, a Capo Murro di Porco sulla strada che porta al Faro. Ma si parla di 50 bestiole randagie almeno, potenziali vittime di un avvelenamento premeditato e organizzato, ovvero di tutti quei cani che vivono nella comunità del Plemmirio, a stretto contatto con i residenti che si occupano di loro.

Per fortuna, uno dei cani ritrovati è sopravvissuto all’avvelenamento ed è stato portato al canile “Snoopy”. Questa mattina è intervenuta la Polizia ambientale per verificare  assieme al servizio cattura cani e al veterinario Asp, il presunto  avvelenamento dei cani morti.

Inoltre, i cani uccisi, oggi, risultavano sterilizzati e microcippati, dato che erano stati ospiti dell’Oipa, l’organizzazione internazionale protezione animali. Avvelenare un animale è reato ai sensi degli articoli 544-bis e 544-ter (uccisione e maltrattamento di animali) del codice penale. Un reato che si aggrava quando uno scempio del genere viene compiuto per la seconda volta, ricordando che una dozzina di cani aveva fatto la stessa fine in contrada Serramendola, sempre in questo mese.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: