ULTIM'ORA

Siracusa: non basta l’assedio finale, con il Viagrande è 0 a 0 dentro le mura del “De Simone”


10959633_10203529392703459_8153351042690303600_nNotizie a Siracusa: finisce come nel girone d’andata tra Siracusa e Viagrande è di nuovo 0 a 0. Gli azzurri, oggi in maglia verde per dovere di ospitalità, non riescono a superare il muro etneo e conquistano un solo punto. Eppure l’inizio prometteva più che bene. Al 2’ è il palo a dire di no a Daniele Conti.

Ma andiamo con ordine. Mister Anastasi deve fare a meno di Petrullo, Scarano, D’Agosta e Montella ancora non al meglio. Stesso discorso potrebbe valere per Palermo che, però, deve stringere i denti e parte dal primo. Anastasi schiera i suoi col 4-3-3. Vitale tra i pali, difesa composta da Liistro, Orefice, Pettinato e Santamaria. Arena, Palermo e Conti in mediana. In avanti Mascara, Strano e Contino. L’inizio è bruciante. Al 2’ Mascara ci prova su punizione, Colonna respinge e sulla ribattuta Conti centra il palo. Al 4’ Mascara sfiora l’eurogol con un gran tiro al volo da fuori area. Palla di poco fuori. Al 15’ ancora Mascara su punizione. Al 23’ è Strano a sfiorare il vantaggio con un gran colpo di testa su corner di Conti. Colonna fa il miracolo e devia in angolo. Al 38’ per la prima volta il Viagrande si fa vedere dalle parti di Vitale che è bravissimo a salvare il risultato sulla conclusione di Carbonaro lanciato in contropiede. Al 53’ Conti viene ammonito per simulazione. Al 60’ Mascara serve Santamaria che è bravo nel trovare in mezzo Strano, ma il suo tiro è ribattuto dalla difesa ospite. Il Siracusa cambia volto. Nel giro di 10’ Anastasi fa tutti e tre i cambi a disposizione. Dentro Fichera, Carpinteri e Grasso. Fuori Conti, Palermo e Pettinato. E’ un 3-4-1-2. Con Mascara e Arena in mezzo, Fichera e Carpinteri ai lati, Grasso dietro le punte Contino e Strano. Da questo momento in poi sarà assedio totale. Viagrande rintanato in difesa, il Siracusa le prova tutte ma con poca fortuna. Al 65’ Grasso da buona posizione manda alto. Al 74’ ripartenza del Viagrande con Scapellato che segna ma in posizione irregolare. Il forcing finale vede protagonisti tra gli altri Carpinteri, Grasso e Contino ma il risultato non cambia. Al 94’ viene espulso Strano mentre poco prima il sig. La Terra di Ragusa ammonisce anche Carpinteri per simulazione.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: