ULTIM'ORA

Siracusa: nasce “Linkmate”, il portale dei tributi del Comune


News Siracusa: si chiama Linkmate il portate dei tributi del Comune che consentirà di svolgere da casa tutte le operazioni che oggi contribuenti svolgono recandosi allo sportello fisico di via De Caprio. Il portale è già operativo ed è stato presentato stamattina ai giornalisti, nella sala stampa “Archimede” di piazza Minerva, dal sindaco Giancarlo Garozzo, dall’assessore ai Tributi, Gianluca Scrofani, e dai dirigenti dei settori Tributi e Servizi informatici, Vincenzo Migliore e Giuseppe Ortisi.

Linkmate funzionerà tutti i giorni 24 ore su 24 e sarà a disposizione di tutti i contribuenti, che per accedere dovranno prima eseguire una procedura di registrazione. L’accesso è consentito in due maniere: tramite una password fornita da Comune e che poi deve essere modificata; tramite Spid (Sistema pubblico di identità digitale), una sorta di Pin che permette di utilizzare tutti servizi on-line della pubblica amministrazione.

 “Si tratta – ha detto il sindaco Garozzo – di uno strumento innovativo che consentirà di eliminare le code allo sportello. In caso di dubbi, gli utenti potranno interagire, sempre on-line, con un operatore e comunque nella prima fase, nell’ufficio di via De Caprio, ci sarà un funzionario che risponderà ai dubbi sull’utilizzo del portale. Il mio invito ai contribuenti è di utilizzare questo strumento: ne avranno un vantaggio in termini di qualità della vita e ci aiuteranno a migliorare l’efficienza degli uffici”.

Attraverso Linkmate, i cittadini potranno visualizzare i versamenti fatti e quelli da fare e quindi potranno avere una memoria storica dei rapporti fiscali con l’Ente; inviare comunicazioni e ricevere risposte dai funzionari attraverso il servizio “bacheca messaggi”; inviare e ricevere documenti; aggiornare la propria posizione o correggere eventuali difformità; scaricare e consultare documenti emessi dal Comune; ricevere comunicazione via e-mail di avvenuto pagamento.

“Quella che stiamo avviando – ha aggiunto l’assessore Scrofani – è una rivoluzione nei rapporti tra Comune e cittadini, proseguendo in un percorso già avviato con il protocollo d’intesa firmato con l’Ordine dei commercialisti. Le persone più anziane o chi non ha dimestichezza con le nuove tecnologie potrà sempre avvalersi della collaborazione del professionista o del Caf di fiducia per intrattenere rapporti on-line con l’Ente ed evitare così le lunghe attese agli sportelli ogni volta che ci sono scadenze da rispettare”.

Il portale gestisce tutti i tributi comunali e ci sarà anche una sezione dedicata agli albergatori per la tassa di soggiorno. Grazie al collegamento con Catasto, infine, ciascuno potrà aggiornare la posizione immobiliare e potrà consultare e stampare le schede e le mappe di fabbricati e terreni.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: