ULTIM'ORA

Siracusa. Museo Paolo Orsi “pulito e lindo” ma è senza ditta di pulizie da quattro giorni, Filcams CGIL chiede un’indagine


museo paolo orsi Siracusa timesNews Siracusa: da qualche giorno il Museo Paolo Orsi non gode del servizio di pulizia e sanificazione. Dal 24 aprile 2016, infatti, la ditta Puliservice che operava all’interno della struttura museale con 11 lavoratori, ha cessato l’appalto per fine contratto. Si attente, quindi, il subentro della nuova ditta, che per contratto deve assumere il medesimo personale che già operava nell’appalto. Eppure non è così, i locali del Museo Paolo Orsi come i servizi igienici, non si trovano nelle condizioni di totale degrado ed inutilizzabilità dopo quattro giorni di mancata pulizia, ma risultano perfettamente puliti e lindi, e non dal personale preposto.Per tali ragioni, la Filcams CGI di Siracusa, ha inoltrato all’ispettorato del lavoro di Siracusa la richiesta di un’indagine ispettiva per appurare, escluso che all’interno di una struttura pubblica possa operare personale in nero, quale ditta e con quale personale ed in forza di quale appalto e/o affidamento ha operato all’interno del Museo Paolo orsi, in sostituzione dei lavoratori che legittimamente rivendicano il loro posto di lavoro.

“Il 1 maggio si dovrebbe festeggiare il diritto costituzionale del lavoro e della dignità del lavoratore, oggi rischiamo invece di avere 11 lavoratori disperati ed amareggiati che potrebbero manifestare proprio il 1 maggio davanti al Museo proprio in occasione delle aperture gratuite con gli inevitabili riflessi sia per i visitatori che per l’ordine pubblico – dichiara il Segr. Gen. Filcams CGIL Siracusa, Stefano Gugliotta che prosegue -. Non possiamo non stigmatizzare l’atteggiamento poco responsabile da parte della direzione del Museo Paolo Orsi, che non solo ignora le lettere inviate dalla Filcams che si sta prodigando anche con l’assessorato che con la politica per reperire più risorse per le pulizie del Mseo Paolo Orsi, ma di più alle domande su chi ha operato ed in forza di quale appalto e/o affidamento le pulizie da giorno 25 ad oggi all’interno del Museo Paolo Orsi, si limita a non rispondere.

“Questa poca collaborazione – conclude il segretario Gugliotta – ci ha costretti a chiedere l’intervento dell’Ispettorato del lavoro di Siracusa per appurare chi ha operato in sostituzione de lavoratori dell’appalto in una struttura pubblica chiamando in causa anche la soprintendente di Siracusa e l’assessore regionale BBCC.”

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: