ULTIM'ORA

Siracusa: Munafò sulla viabilità e l’apertura dello svincolo Maremonti


Stefano Munafò Siracusa Times

News Siracusa: apre lo svincolo “MARE-MONTI” in direzione Canicattini-Palazzolo. Svolta lungo l’Autostrada Siracusa-Gela con la chiusura di un cantiere aperto da anni e che permetterà un nuovo accesso ma soprattutto una importante via di fuga.

“Sarebbe il caso di dire: finalmente – ha sottolineato il segretario generale territoriale della Uil Stefano Munafòperché è trascorso troppo tempo per l’apertura di uno svincolo i cui tempi di chiusura di cantiere sono andati oltre le previsioni. Ma tant’è. Oggi finalmente possiamo beneficiare di un’altra importante via di fuga con la speranza che in questo periodo si possa assistere a meno code e un traffico più scorrevole“.

L’apertura della svincolo Mare-Monti è stata resa possibile in seguito all’impulso dato dal presidente del Cas Rosario Faraci e dal direttore Generale Salvatore Pirrone il quale ha attivato gli Uffici competenti per garantire l’apertura dello svincolo. Si è giunti a tale determinazione anche dopo le sollecitazioni del prefetto Armando Gradone che si era fatto carico delle istanze del territorio siracusano.

Per attivare lo svincolo – in via provvisoria e nella attesa di una necessaria integrazione progettuale – il CAS ha installato dei pali elettrici, forniti di auto-alimentatori simili a quelli di Cassibile, che assicureranno una idonea illuminazione della struttura nelle ore serali, degli “occhi di gatto” per demarcare il percorso viario, nonché dei limitatori di velocità e dei tutor per rispettare i limiti di velocità.

Un’opera importante per il sistema viario della nostra provincia, così come l’apertura del Cavalcaferrovia di Rosolini.

“Quel cantiere era addirittura aperto da decenni – ancora Munafò – e per tanti anni si è andati avanti con la speranza che l’iter, attraverso una politica giusta, fosse stato sbloccato e accelerato. Oggi Rosolini si è dotata di un’arteria fondamentale per snellire il traffico a ridosso dello svincolo autostradale, adesso la speranza è che, proprio da Rosolini, si possa accelerare per proseguire il completamento della Siracusa-Gela, con il prolungamento almeno fino a Modica”.

Autostrade e cavalcaferrovia. La Uil plaude all’iter di due opere che sono state portate a termine, ma tiene sempre alta l’attenzione su un altro svincolo, quello per Floridia-Solarino all’altezza di Siracusa Sud che, così come denunciato qualche settimana fa, andrebbe chiuso vista la sua conformazione e le percentuali di incidenti mortali purtroppo già verificatisi.

Teniamo sempre alta l’attenzione – ha concluso Munafò – su uno svincolo che andrebbe chiuso a nostro avviso perché in gioco ci sono molte vite umane. Non aspettiamo ancora una volta il tragico evento, interveniamo prima a tutela e salvaguardia dei cittadini”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: