ULTIM'ORA

Siracusa, “Mostro di Cassibile”: confermato l’ergastolo in appello per Raeli


mostro-di-cassibile-giuseppe-raeli-corte-appello-catania-siracusa-timesNews Siracusa: la condanna all’ergastolo per Giuseppe Raeli è stata confermata in appello. Il 75enne è considerato l’autore di una lunga catena di omicidi durata 23 anni a Cassibile che trae il movente da contrasti economici e vecchi risentimenti con le vittime. L’uomo non era in aula al momento della lettura del dispositivo.

Per Raeli è giunta l’assoluzione dall’omicidio di Rosario Rizza Timpanello del gennaio 1999, e dal tentato omicidio di Antonio Bruni avvenuto il 21 novembre 1998, mentre il tentato omicidio di Aurora Franzone del febbraio 2004 è stato derubricato in minaccia aggravata a mano armata e prescritto. Quest’ultimo caso rappresenta l’anello di congiunzione con l’omicidio Spada.

Giuseppe Raeli è stato riconosciuto, invece, colpevole degli omicidi di Giuseppe Calvo (9 ottobre 2002), del duplice omicidio dei coniugi Sebastiano Tinè e Giuseppa Spadaro (31 luglio 2003), di Giuseppe Spada (18 agosto 2004), oltre che del tentato omicidio di Giuseppe Leone (15 marzo 2009) e di Katia Tinè (31 luglio 2003).

Siracusa, “Mostro di Cassibile”: confermato l’ergastolo in appello per Raeli

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: