ULTIM'ORA

Siracusa: morto il regista Luca Ronconi, curò la regia delle Baccanti, Prometeo e Rane al Teatro Greco nel 2002


10173627_376303405905334_7350853261775642883_n

Stagione 2002 Prometeo Incatenato di Eschilo, Le Baccanti di Euripide, Le Rane di Aristofane. Foto Daniele Aliffi

News Siracusa: è scomparso, la scorsa sera, uno dei nomi più importi del panorama teatrale. Infatti l’attore e regista, Luca Ronconi, si è spento all’età di 83 anni, al Policlinico di Milano a causa di complicazioni legate, con molta probabilità, ad un virus influenzale.

Luca Ronconi, oltre che un eccellente interprete è stato uno straordinario sperimentatore, come dimostra il torrente di invenzioni ”dell’Orlando furioso”.

Non staremo qui a elencare le doti artistiche di Ronconi ma cercheremo di ricordare il grande maestro, mettendo in evidenza il legame tra il regista e la città di Siracusa.

Ronconi curò la regia nel 2002 delle “Baccanti”, di “Prometeo” di Euripide e le “Rane” di Aristofane al Teatro Greco di Siracusa con la traduzione di Maria Grazia Ciani.

10991429_376303399238668_4609615968430533057_n

Stagione 2002 Prometeo Incatenato di Eschilo, Le Baccanti di Euripide, Le Rane di Aristofane. Foto Daniele Aliffi

Il regista, in quell’occasione, scelse di ricostruire una sorta di trilogia virtuale ponendo in relazione i tre drammi individuando diversi fili conduttori.

Ronconi non fu interessato ad una operazione di attualizzazione del Teatro Antico ma amava sondare la caduta di continuità, accostandosi ai capolavori della drammaturgia greca come ad uno “spaccato geologico”.

La messinscena riscosse un grande successo di pubblico e di critica e Siracusa ricorderà con grande emozione questo regista di straordinario valore.

Artista finissimo e geniale. Ha lasciato un’impronta indelebile nella storia del teatro contemporaneo, con le sue innovative regie di prosa e lirica. Il mondo dello spettacolo ha perso un importante punto di riferimento, l’Italia un grande maestro“, commenta il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Un grande protagonista della vita culturale e civile del Paese, un visionario che ha saputo scavare nell’animo umano“, dichiara il presidente del Consiglio Matteo Renzi.

Ronconi lascia un vuoto nel cuore del Paese e con un pizzico di vanto anche alla città di Siracusa.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: