ULTIM'ORA

Siracusa, morte Eligia Ardita: ascoltato lo zio Fabrizio, prossima udienza il 5 luglio


News: nuova udienza nella Corte d’Assise del tribunale di Siracusa per il processo di primo grado a carico di Christian Leonardi, accusato di essere l’esecutore materiale dell’omicidio della moglie Eligia Ardita, incinta all’ottavo mese.

Ad essere ascoltato in aula, ieri, Fabrizio Ardita, lo zio paterno di Eligia. Insieme al testimone dell’accusa, sono state ripercorsi alcuni momenti dopo la morte dell’infermiera aretusea.

Dalle trattative effettuate da Christian Leonardi con l’impresario di pombe funebri, all’iniziativa attuata dai genitori e dai congiunti di Eligia di depositare all’interno della bara il telefonino cellulare appartenuto alla defunta. La raccolta di offerte in denaro fatta tra i parenti e gli amici di Eligia e della consegna di una busta contenente denaro a Christian Leonardi. L’idea di quest’ultimo, infine, di volere emigrare all’estero per rifarsi una nuova vita, e i sospetti della famiglia Ardita maturati nei confronti dello stesso Leonardi.

Il processo è stato rinviato all’udienza del 5 luglio prossimo.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: