ULTIM'ORA

Siracusa. Minaccia l’inquilino: “pagami un affitto più alto” poi gli spara a salve. Arrestato


Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

News Siracusa: gli Agenti della Polizia di Stato in servizio alla Squadra Mobile della Questura di Siracusa, hanno eseguito un ordine di carcerazione nei confronti di Ben Jouira Ridha, classe ’67 nato in Tunisia, ritenuto responsabile di tentata estorsione.

L’uomo, subentrato quale conduttore di un appartamento dopo la morte del precedente locatore, aveva tentato di costringere l’inquilino ad abbandonare l’abitazione, corrispondendogli un canone di locazione ben più elevato di quello precedentemente versato.

Alla richiesta di tempo da parte dell’inquilino per trovare un’altra abitazione in locazione con un canone alla sua portata, l’indagato aveva iniziato a perseguitarlo con ripetuti appostamenti, minacce di morte e danneggiamenti, fino al culmine concretizzatosi nell’essersi presentato in orario notturno presso l’abitazione del locatario.

Sul posto, Ben Jouira aveva esploso un colpo di pistola caricata a salve verso l’inquilino. La pistola era stata sequestrata, insieme ad un bossolo, dagli Agenti delle Volanti e l’indagato, nell’immediatezza dei fatti, aveva ammesso le sue responsabilità.

Dopo gli adempimenti di rito, il 49enne è stato tradotto presso la propria abitazione per ivi rimanere in regime di arresti domiciliari.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: