ULTIM'ORA

Siracusa. Mangiafico, Vinci e Paparo sulle misure antismog: “gratuità dei mezzi pubblici contro il raddoppiamento dei prezzi per le navatte elettriche”


bus navetta Siracusa TimesNews Siracusa: misure antismog come nei comuni italiani anche a nel cpoluogo aretuseo. La consigliera comunale Cetty Vinci, insieme a Michele Mangiafico e Sergio Paparo, critica il primo provvedimento di giunta del 2016. “A partire dal mese di dicembre, com’è noto, numerose città italiane hanno disposto la gratuità dei mezzi pubblici, come forma di contrasto all’inquinamento atmosferico e incentivo ad una maggiore mobilità sostenibile. Questi provvedimenti sono nati anche sulla base di un indirizzo del Ministero dell’Ambiente che coglie l’allarme proveniente dalla cattiva qualità dell’aria nei centri urbani”.

“L’argomento non è affatto estraneo alla città di Siracusa, dove nel silenzio della classe dirigente cittadina convivono in maniera sinistra il malfunzionamento delle centraline di rilevamento della cattiva qualità dell’aria e le abbondanti segnalazioni da parte dei cittadini dei miasmi provenienti nella notte dalla zona industriale”.

“Nonostante queste premesse, l’Amministrazione comunale di Siracusa si distingue attraverso la prima delibera adottata dalla Giunta nel 2016, riguardante – al contrario – il raddoppiamento dei prezzi dei biglietti dei bus elettrici, che inevitabilmente rappresenta un disincentivo al loro utilizzo e va chiaramente in controtendenza rispetto ai provvedimenti adottati da altri comuni per combattere il fenomeno della cattiva qualità atmosferica. Significativa, infine, l’assenza dell’assessore comunale all’ambiente in occasione dell’adozione di questa delibera, di cui chiediamo l’immediato ritiro”.

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: