ULTIM'ORA

Siracusa, lotta al racket, protocollo in Confindustria. Munafò: “Anche il sindacato in prima linea per tutelare i commercianti e le imprese”


Stefano Munafò Siracusa TimesNotizie a Siracusa: lotta al racket, nuovo sportello per l’assistenza agli imprenditori vittime di fenomeni criminali. Alla firma del protocollo d’intesa tra Confindustria Siracusa e la Federazione Antiracket italiana di questa mattina, c’era anche Stefano Munafò, segretario territoriale della Uil: <<Perché è un tema a noi molto caro e per il quale ci batteremo sempre. Siamo d’accordo col prefetto Gradone quando dice che dobbiamo garantire chi denuncia episodi criminosi, dagli imprenditori ai commercianti, noi dobbiamo essere loro vicini. La paura e il rischio sono sempre dietro l’angolo, ma tutti insieme possiamo gestire questo fenomeno>>.

Munafò ha poi sottolineato quanto sia importante l’apertura dello sportello per l’assistenza agli imprenditori vittime di fenomeni criminali che rafforza la rete antiracket e antiusura già operativa con gli sportelli di Confindustria nell’ambito dei Pon Sicurezza: <<Lo sportello antiracket è una iniziativa positiva, anche noi come sindacato abbiamo fatto dei protocolli quando ci sono stati grandi appalti sulla legalità. Quindi non possiamo che essere in linea con quanto detto stamattina, per la lotta alla criminalità organizzata perché dobbiamo essere garanti anche noi della sicurezza del territorio, dei commercianti, delle imprese>>.

Al tavolo di questa mattina, presente il Fai (Federazione antiracket italiana), Confindustria, il prefetto Gradone e il vicepresidente regionale di Confindustria Ivan Lo Bello. <<E’ importante la sinergia di tutti – ancora Munafò – perché questo fenomeno diventi sempre più limitato e circoscritto, fino a quando sarà possibile sconfiggerlo definitivamente. Il sindacato c’è e ci sarà sempre, a difesa delle imprese, dei commercianti e di tutti gli imprenditori>>.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: