ULTIM'ORA

Siracusa, lo sgombero inutile: “clochard e punkabbestia di nuovo in Oritgia”


clochard ortigia - siracusatimesNews Siracusa: un’azione isolata e fine a se stessa. Così viene definito dalla circoscrizione Ortigia, a distanza di due settimane, il risultato dell’operazione di sgombero “soft” di clochard e punkabbestia (leggi qui).  “L’operazione – dichiarano il presidente Salvuccio Scarso e il consigliere Raffaele Grienti –   effettuata in maniera congiunta tra polizia Municipale, Carabinieri, Questura e i servizi sociali del Comune di Siracusa è stata molto gradita dalla cittadinanza, peccato però sia durata troppo poco e di conseguenza i risultati ottenuti sono davvero molto deludenti.utt’oggi corso Matteotti vede ancora la presenza di queste persone, che tra l’altro hanno trovato bivacco fisso anche in altre vie, come via Dione e via Landolina”.

“La nostra non è intolleranza o velato razzismo – proseguono – ma la questione va vista sotto molteplici aspetti: decoro urbano, sicurezza e problemi igienico-sanitari per i passanti e soprattutto per gli stessi clochard. I senzatetto e gli animali al loro seguito sono davvero in buone condizioni di salute? Un cane, oltre a mangiare, ha bisogno anche di vaccini e trattamenti”.

“Credo che queste persone disagiate debbano essere prima indirizzate in strutture protette e dormitori, ma poi devono anche essere seguite con costanza poiché non dimentichiamo che molti di loro sono spesso affette da patologie e dipendenze. Il mio appello  – conclude Grienti – è rivolto al Signor Sindaco Giancarlo Garozzo, affinchè faccia quanto più possibile e in suo potere per cercare di dare un freno a questo triste e dilagante fenomeno”

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: