ULTIM'ORA

Siracusa. L’Istituto Vittorini celebra le festività natalizie con eventi all’insegna della solidarietà


Siracusa. L’VIII Istituto Comprensivo “Elio Vittorini” si prepara a celebrare la magia del Santo Natale con un dicembre ricco di interessanti iniziative ed eventi carichi di gioia.

Anzitutto in empatica sinergia  con il Comune di Siracusa e il territorio è stato realizzato l’Urban Tree cioè un albero di Natale in tetrapak ecosostenibile, modo per insegnare ai ragazzi che il riciclo è importante e può, nel piccolo di ognuno di noi, salvare il mondo.

Terminato il progetto “Musica per tutti”, gli alunni del Vittorini hanno cantato insieme al corso esibitosi durante la processione in onore della Santa Patrona di Siracusa, Lucia.

Ma gli eventi non sono finiti qui perché l’istituto Elio Vittorini ha visto, in quest’ultima settimana di dicembre, tutta la scuola protagonista di un susseguirsi di entusiasmanti attività ai quali hanno preso parte sia la scuola dell’infanzia che quella secondaria di primo grado.

Nella mattina di lunedì scorso, infatti, i piccoli alunni della scuola primaria dopo la celebrazione della Santa Messa si sono impegnati nella drammatizzazione di “Giotto incontra il Natale”, un progetto didattico interdisciplinare, coinvolgente e stimolante.

Nel pomeriggio in un concerto di Natale organizzato da tutto il personale docente e dalle famiglie si sono esibiti, invece, gli alunni delle quarte classi.

Come nella sede centrale, anche il plesso Montessori ha visto le sue sezioni coinvolte in un clima di vera festa e gioia  tra canti, drammatizzazioni, poesie e con la benedizione delle statuette di Gesù Bambino da parte di padre Silluzio.

Oggi la scuola primaria sarà impegnata nel  Recital Natalizio,  mentre  la secondaria di primo grado, dopo i consueti auguri,  si raccoglierà in un momento di riflessione sul significato del Santo Natale e in particolar modo ai valori che la festa porta con sé ovvero la fratellanza e la solidarietà .

Tutte le famiglie coinvolte e  invitate assisteranno alle varie performance degli alunni,  potranno ammirare il presepe vivente e ascoltare  i canti natalizi sia  in inglese che in spagnolo e francese, il tutto accompagnato da riflessioni, poesie e esibizioni motorie .

La scuola, inoltre, in risposta all’appello di varie associazioni benefiche e in particolare della Fondazione Telethon, partecipa alla campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi per la ricerca scientifica che vede i suoi alunni e insegnanti impegnati nella vendita di regali solidali e di dolci da loro stessi preparati per l’occasione.

A coronare, quindi, la mattinata la benedizione di Padre Silluzio presso la parrocchia del Sacro Cuore durante la celebrazione della Santa messa di Natale. Infine, nel pomeriggio anche i piccoli alunni della scuola dell’infanzia saranno impegnati nella rappresentazione di un suggestivo presepe vivente in un clima di collaborazione tra docenti e genitori, il cui prezioso contributo, operoso e solerte, ha permesso all’intero Istituto di vivere l’emozione del Santo Natale attraverso la rievocazione e la valorizzazione delle tradizioni e della memoria popolare.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: