ULTIM'ORA

Siracusa, Libero Consorzio. Munafò: “Ma i deputati regionali dove sono? E gli ex presidenti dell’ente?”


Stefano Munafò Siracusa Times

Stefano Munafò, segretario generale territoriale Uil

News Siracusa: manifestazioni, scioperi, sit-in e tavoli di confronto in prefettura. La situazione del Libero Consorzio Comunale, ex Provincia di Siracusa, rimane drammatica. E dopo la richiesta del commissario straordinario, Antonino Lutri di convocare le organizzazioni sindacali, ma alla presenza anche della deputazione regionale e nazionale siracusana, è intervenuto il segretario generale territoriale della Uil Stefano Munafò:

“Probabilmente si sta perdendo di vista quale sia il nocciolo della questione e cioè che vi sono lavoratori senza stipendio e, di conseguenza, i servizi vengono meno. Noi non siamo alla ricerca di interlocutori particolari o giudicare se quel commissario abbia fatto bene il suo lavoro o meno. La valutazione sui fatti spetterà ad altri, per cui non spostiamo gli obiettivi che rimangono solo ed esclusivamente il futuro di questi lavoratori”.

Sono circa 700 i lavoratori che oggi reclamano dignità e una condizione ottimale per andare avanti. “E una risposta la devono dare – continua Munafò – il presidente della Regione Rosario Crocetta e i sette deputati regionali siracusani. Ma, consentitemi, una risposta la dovranno dare anche quei parlamentari che in passato sono stati a capo di questo ente indebitando le casse della ex Provincia. Ripeto, noi non vogliamo invadere alcun campo, né tantomeno sostituirci al commissario provinciale, però è arrivato il momento che chi ha responsabilità sulla vicenda, se le assuma in pieno cercando di venirne a capo per restituire dignità a queste persone”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: