ULTIM'ORA

Siracusa, l’Holimpia torna a lavorare sodo: sabato arriva il Primeluci Castelvetrano


News Siracusa: si torna a lavorare in casa Holimpia. Le siracusane, come di consueto, si sono ritrovate ieri, martedì 9 gennaio al palazzetto “Pino Corso” per la ripresa degli allenamenti. C’è da dimenticare la brutta prestazione di sabato scorso ma soprattutto c’è da preparare un’altra delicata sfida. Sabato 13 gennaio l’Holimpia infatti ospiterà il Primeluci Castelvetrano, altra concorrente diretta per la corsa salvezza. Le siracusane dovranno fare di tutto per cercare di conquistare i primi punti del 2018 e dimenticare così la cocente sconfitta di sabato scorso in Puglia contro il Castellana Grotte.

Già da ieri il tecnico Luana Rizzo si è messa subito al lavoro per limare gli errori commessi durante l’ultimo turno di campionato, ponendo un occhio di riguardo alla fase difensiva. Al palazzetto “Pino Corso” arriverà una squadra in ottimo stato di salute, che nel precedente turno del campionato di B2 ha battuto senza troppi patemi la Pallavolo Sicilia con il punteggio di 3-1.

Insomma, sabato oltre al grande cuore servirà un’ottima prestazione. A rendere meno complicata la sfida potrebbe pensarci Ivana Cianci: la giovane centrale siracusana dopo due turni di stop a causa di un infortunio al ginocchio, sta raddoppiando il proprio impegno alternando gli esercizi di gruppo con altri individuali per farsi trovare al meglio per l’appuntamento di sabato alle 18. C’è ottimismo per poterla avere a pieno servizio, ma per non pregiudicare la forma dell’atleta, la Cianci verrà monitorata di giorno in giorno e soltanto all’ultimo si potrà decidere sul suo impiego in campo.

Intanto a regalare i primi sorrisi del 2018 alla società del presidente Carpinteri ci pensano le formazioni under. In settimana infatti sia l’under 16, sia l’under 14 hanno conquistato due bei successi: la prima ha vinto in trasferta sul campo del Carlentini con il punteggio di 3-0, mentre la seconda ha vinto per 3-1 tra le mura amiche contro l’Apd Solarino.                                                                               

 

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: