ULTIM'ORA

Siracusa: le Formiche chiudono in bellezza battendo Rionero 3-1


zagarellaNews Siracusa: la formazione maggiore de Le Formiche Siracusa chiude in bellezza la stagione agonistica 2014/15 con una bella vittoria. Tra le mura amiche del PalaLobello Basile e compagne battono con il punteggio di tre reti a uno le potentine di Rionero.

Un successo ottenuto con grande caparbietà e grande cuore dalle aretusee grazie alle reti di Magliocco, Zagarella e Malato, giunte tutte nel primo tempo, a ribadire la grande voglia di rivalsa della formazione di casa. Nella ripresa Rionero prova a rimontare in sella ma le aretusee fanno buona guardia sfiorando più volte la quarta marcatura, all’ultimo minuto è però Monaco del Rionero a sorprendere Tringali, entrata a fine gara al posto di Basile, segnando il goal della bandiera.

Un veloce giro di lancette e la sirena sancisce la conclusione della stagione e soprattutto l’ultima bella vittoria delle ragazze in maglia blu, regalata col cuore ai propri tifosi e sostenitori che non hanno mai fatto mancare il proprio supporto anche nei momenti critici.  “Avevo chiesto in settimana alle ragazze un ultimo sforzo per mettere in campo una buona prestazione, da dedicare al pubblico di casa e devo dire, – ha commentato a fine gara il tecnico La Bianca –  che è stata in linea con quelle delle ultime settimane. Avevamo altri obiettivi all’inizio della stagione ma come ho ricordato negli spogliatoi alla squadra, se ognuno di noi fa tesoro della stagione, prendendo il meglio di ciò che ha dato, annullando le negatività che si sono presentate, questa esperienza potrà sicuramente tornare utile alla causa delle Formiche. Già da domani si costruisce per la nuova stagione, – ha concluso – abbiamo bisogno di gente che ha “fame” e viva il calcio a 5 con passione, la stessa che ho messo in campo io per primo, insieme a questa Società, che ritengo estremamente seria. Sicuramente ripartiremo con presupposti diversi, sarà un campionato rivoluzionato, aspettiamo la conferma della serie A d’Elite, noi faremo la A2 ma dovremmo allestire una squadra competitiva con prospettive di vittoria e migliorare l’organizzazione in tutti i settori, cercando anche a livello di staff di prendere ciò che di buono è stato fatto e rendere al massimo  ciò che è migliorabile, a partire dall’allenatore”.   

 

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: