ULTIM'ORA

Siracusa: le dichiarazioni di Passanisi dopo l’audizione all’ARS convocata per discutere le emergenze all’interno del sistema sanitario locale


Daniele Passanisi

News Siracusa: «Proroga contrattuale per tutte le figure professionali e piena disponibilità a proseguire con le assunzioni dei precari storici. Queste le risposte che attendevamo e che, grazie al lavoro svolto in queste settimane, abbiamo ottenuto a Palermo davanti i componenti della VI Commissione dell’Assemblea Regionale.»

Non nasconde la propria soddisfazione Daniele Passanisi, segretario generale della FP Cisl Ragusa Siracusa, reduce dall’audizione all’ARS convocata per discutere, presenti i vertici dell’ASP provinciale, delle emergenze all’interno del sistema sanitario locale.
«La tensione delle ultime ore, tangibile fra il personale infermieristico a tempo determinato, in merito alle insistenti voci di un mancato, o parziale, rinnovo dei contratti, in scadenza in questi giorni, – ha aggiunto Passanisi – si è allentata dopo la dichiarazione dello stesso direttore generale Brugaletta che ha assicurato che la proroga contrattuale riguarda, indistintamente, tutti i lavoratori: infermieri, ostetriche, tecnici della prevenzione, ecc. senza preclusione nei confronti di alcuno, perché indispensabili al mantenimento dei livelli essenziali di assistenza a garanzia della salute pubblica.»

Una ulteriore distensione degli animi è arrivata a seguito del dibattito sulla stabilizzazione dei precari storici, contrattisti “ex LSU”, dal quale è scaturita la piena intenzione dell’amministrazione, rappresentata dal Direttore Sanitario Madeddu, di proseguire con le procedure di assunzione a tempo indeterminato, a 30 ore settimanali, del personale in graduatoria e della totale disponibilità al rinnovo dei contratti in scadenza fino al 31 dicembre 2016. «Anche in questo caso – ha detto ancora Daniele Passanisi – sono state smentite quelle voci di propositi negativi dell’Azienda Sanitaria Provinciale che ha, invece, ribadito l’importanza ed il ruolo indispensabile di tali risorse umane, elemento imprescindibile della propria attività amministrativa.»

L’audizione, richiesta dall’Onorevole Zito e svoltasi alla presenza di altri rappresentanti della deputazione siracusana, ha prodotto il necessario rasserenamento dei dipendenti interessati e delle organizzazioni sindacali presenti.
«Unico punto all’ordine del giorno su cui non si sono ottenuti effetti migliorativi – ha concluso il segretario generale della FP Cisl Ragusa Siracusa – è quello relativo agli incarichi affidati per garantire la fruizione delle ferie estive al personale infermieristico, la cui entità numerica, da noi ritenuta minimale ed insufficiente, è costretta dal rispetto di vincoli di spesa.»

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: