ULTIM'ORA

Siracusa: le dichiarazioni dei segretari CISL Sanzaro e Passanisi sulla pianta organica ASP


logo cisl siracusa timesNews Siracusa: il segretario generale della UST Cisl, Paolo Sanzaro, e il segretario generale della FP Cisl Ragusa Siracusa, Daniele Passanisi hanno espresso un sintetico giudizio a seguito dell’incontro avuto con la direzione generale dell’ASP di Siracusa, una rappresentanza della deputazione regionale e le altre sigle sindacali (leggi qui).

“Il futuro della sanità siracusana – hanno esordito Sanzaro e Passanisi – passa, come prima analisi, dall’adeguamento dell’attuale dotazione organica sottodimensionata nell’ambito delle figure degli infermieri e degli operatori socio-sanitari. Subito dopo attraverso un confronto comune e continuo per risolvere le tante cose che non vanno.

È innegabile, come da tempo sottolineato dalla Cisl, – hanno aggiunto Sanzaro e Passanisi – che la pianta organica deve essere adeguata alla richiesta di una popolazione che è cresciuta negli anni e rispetto ai servizi che l’Azienda sanitaria deve erogare nel migliore modo possibile. Quelli che patiscono il peso del lavoro, sono soprattutto gli infermieri e gli operatori socio-sanitari. Chiediamo che ci si concentri perché il numero venga adeguato alle reali esigenze.

Migliorare, con l’adeguamento della pianta organica, i servizi forniti – hanno poi continuato Sanzaro e Passanisi – consentirà di abbattere la mobilità passiva quindi la migrazione verso strutture sanitarie vicine che, in questo momento, sembrano meglio attrezzate della nostra.

Siamo concordi nell’esigenza di fare fronte comune – hanno concluso Paolo Sanzaro e Daniele Passanisi – ma in modo concreto e continuo. La nostra Organizzazione è da sempre disponibile alla sinergia propositiva per risolvere i problemi. Le discussioni devono continuare, non ci si può fermare all’incontro avuto all’ospedale Rizza.”

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: