ULTIM'ORA

Siracusa tra le 8 province siciliane con il più alto rapporto slot machine e abitanti


Gioco d'azzardo Siracusa TimesNews Siracusa: un primato da evitare per la città aretusea e per tutta la Sicilia. Da una classifica pubblicata da “Il sole 24 ore” la città di Siracusa, insieme a Caltanissetta, Agrigento, Ragusa, Palermo, Trapani, Enna e Catania risulterebbe tra le dieci province in cui il rapporto tra slot machine e abitanti è più alto. Nel dettaglio il valore calcolato per Siracusa corrisponde a una slot ogni 289 abitanti circa.

Sono 34mila le slot machine attive in Italia, ma la loro distribuzione non è omogenea sul territorio: nella classifica delle prime dieci province per numero di slot machine rispetto al numero di abitanti ci sono ben quattro province sarde. Dai dati forniti da “Il Sole 24 ore” il primato spetta a Olbia-Tempio, dove c’è una slot machine ogni 96 abitanti. Al secondo posto c’è Sassari, con una slot ogni 107 abitanti. L’ultima in classifica è, però, Bolzano: una slot machine ogni 401 abitanti. In media in Italia c’è una macchinetta ogni 178 abitanti. Il regolamento dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli stabilisce che per le “newslot” le vincite, computate dall’apparecchio in modo non predeterminabile, su un ciclo complessivo di non più di 140.000 partite, non devono risultare inferiori al 75% delle somme giocate. Il costo per ciascuna partita, che dura 4 secondi, non può essere superiore a un euro.

Dati allarmanti, in costante crescita. Un fenomeno preoccupante, segnalato di recente dal consigliere Salvo Sorbello(Leggiqui). “Adottare subito misure contro l’affare-azzardo, che ha raggiunto livelli intollerabili”. Il consigliere siracusano, sottolinea le devastanti ricadute sociali della ludopatia, come questa porti le persone a diventare schiave del gioco, perdere il lavoro, rompere i rapporti familiari e divenire facili prede di altre dipendenze, sino a conseguenze ancora più gravi come l’usura o, addirittura, il suicidio.

siciclia slot - siracusatimes

A confermare l’allarme dell’invasione delle slot machine, i dati forniti da slotgratisonline.it  portale virtuale – affiliato dei casinò italiani e in possesso di licenza AAMS –  risulta che i giocatori più incalliti, sono quelli residenti in Molise con il 57%, seguiti dalla Campania con il 51,6%%, e proprio dalla Sicilia il 50,7%. New slot e videolottery hanno un volume di gioco globale vicino a 2 milioni di euro, mentre la spesa media procapite per giocatore sfiora i 400 euro. Come in molte altre regioni italiane, anche in Sicilia i dati dimostrano come il numero complessivo dei giocatori patologici assistiti dai Sert nell’arco di un solo sia quasi raddoppiato passando dal 2,5% a quasi il 5% del totale degli assistiti nello stesso periodo di tempo. Le situazioni ambientali sono pressoché identiche a quelle delle regioni meridionali, ma alcuni esponenti del governo Regionale siciliano stanno portando avanti una battaglia per la regolamentazione e costruzione di due casinò terrestri in modo da rilanciare i flussi turistici che sono diminuiti in maniera notevole nelle ultime stagioni. Una situazione in netta controtendenza rispetto alle politiche no gambling adottate da altre regioni italiane.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: