ULTIM'ORA

Siracusa, lavori della scuola elementare di Città Giardino, il Capogruppo Pd Midolo “ancora in alto mare”


lavori in corso - siracusatimesNews Siracusa: ancora in alto mare i lavori di completamento esterni della scuola Elementare di Città Giardino, l’interno della scuola è stato completato lo scorso Ottobre, dopo anni di sospensione, rimangono quindi da completare le opere di urbanizzazione esterne. Completate queste, si consegnerà al territorio una struttura efficiente pronta ad accogliere anche le istanze della nuova didattica che la scuola elementare offre agli alunni.  Una struttura costruita con i più moderni standard di sicurezza statica e sostenibilità, costruita con moderni materiali che permetteranno di avere un alto grado di coibentazione dei locali, una continua sanificazione dell’aria che i bambini respireranno tramite un impianto di climatizzazione di ultima generazione predisposto nella struttura.

“Ad oggi, è incomprensibile il motivo del ritardo -dichiara Salvo Midolo, capogruppo del PD in Consiglio Comunale- sull’affidamento dei lavori di completamento esterni, ritardando ancora di qualche settimana si rischia che a Settembre le lezioni non potranno iniziare nella nuova scuola, -continua Salvo Midolo- perché da tenere in considerazione che appena conclusi i lavori esterni si dovrà predisporre un trasloco in cui si deve tenere anche conto dei tempi per la sistemazione della parte che interesserà la linea LIM (lavagne interattive multimediali) strumento che è utilizzato giornalmente durante il normale svolgimento delle lezioni”.

“In caso di mancato completamento dei lavori – spiega Midolo –  si segnerà una beffa alla cittadinanza con un ulteriore danno agli alunni che aspettano con gioia e curiosità di poter utilizzare la nuova scuola. La storia sulla costruzione della scuola, ha un iter complesso, poiché l’avvio del cantiere risale al lontano 2010, sospeso nel Novembre del 2011, dopo anni di abbandono, i tecnici comunali hanno dovuto verificare le condizioni della struttura quantificandone i danni subiti, fortunatamente tra danni vandalici e danni dovuti alle intemperie del tempo, la struttura non ha subito danni rilevanti, il Comune ha verificato la copertura finanziaria e dato il via definitivo per il completamento della struttura nel Settembre del 2014 e dopo 12 mesi di lavori la ditta ha consegnato la struttura al Comune. Nei lavori di completamento non erano previsti quelli esterni, che dovevano essere appaltati già da qualche tempo e che ad oggi non vi è traccia di affidamento dei lavori”.

“Mi auguro che l’amministrazione –conclude Salvo Midolo- prenda con serietà questo problema e si attivi immediatamente per chiudere definitivamente quest’annosa vicenda2.

 

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: