ULTIM'ORA

Siracusa. L’AVIS al fianco dei dipendenti del Libero Consorzio: “molti di loro sono donatori periodici, con alto senso civico”


News: “tra i dipendenti della ex provincia regionale di Siracusa l’Associazione dei Volontari Italiani del Sangue di Siracusa annovera numerosi soci donatori periodici che, generosamente e con alto senso civico, contribuiscono alla sopravvivenza ed alla salute di quanti ricevono le terapie trasfusionali – è  il presidente AVIS Comunale Siracusa, Sebastiano Moncada, a comunicarlo in una nota, in cui prosegue . Pur nelle condizioni di grave difficoltà vissute e nel legittimo e giustificatissimo stato di rabbia e di ribellione sociale i nostri donatori, dipendenti del Libero Consorzio, hanno continuato e continuano ad esprimere la loro solidarietà civile attraverso la ripetizione del gesto della donazione, non remunerata, del sangue, specie in questo periodo estivo di carenza. La nostra associazione sente forte il dovere di ricambiare il sentimento solidaristico dei nostri donatori manifestando loro la propria vicinanza in questo difficile momento e assicurando il proprio sostegno alle iniziative promosse a tutela del diritto al lavoro ed alla regolare retribuzione”.

“Le improvvide iniziative legislative assunte demagogicamente sulla sorte delle province regionali, non possono essere subite dai dipendenti e dalle loro famiglie, né dall’intera popolazione provinciale che vede negati diritti fondamentali per l’organizzazione e la convivenza civile. Tutti i donatori volontari associati avvertono profondamente il forte disagio del personale dipendente del Libero Consorzio – ancora il presidente AVIS Siracusa – , proprio per lo spirito solidale, altruistico, filantropico, caritatevole, umano, civile che caratterizza e motiva la donazione volontaria del sangue e degli emocomponenti”.

“L’AVIS Comunale di Siracusa rivolge un forte e chiaro appello al Presidente della Regione Siciliana, alla rappresentanza parlamentare regionale espressa dalla nostra provincia, a tutti i sindaci, ai segretari provinciali delle forze politiche, affinché vengano assunti i provvedimenti necessari per garantire la regolare retribuzione ai dipendenti del Libero Consorzio provinciale e sia ridata dignità e funzionalità all’ente, – conclude Moncada – assicurando l’erogazione dei servizi dovuti ai cittadini della provincia di Siracusa”.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: