ULTIM'ORA

Siracusa. L’Albatro Teamnetwork riparte da Conversano per ottenere il primo posto


Albatro Siracusa Times

Uno foto della partita dell’Albatro contro la Lazio

News Siracusa: archiviata la Final Eight di Coppa Italia con il settimo posto finale, l’Albatro Teamnetwork Siracusa si riconcentra per le partite di campionato.

Per la prima giornata della poule playoff, sarà ospite domani pomeriggio del Conversano, terzo classificato al termine della stagione regolare. Gara difficile per gli aretusei, che partiranno da quota 6 punti, grazie alla piazza d’onore ottenuta alle spalle del Fasano, che comincerà così da 9 punti.

Ieri sera, la squadra ha sostenuto la seduta di rifinitura e stamattina è partita in pullman per la Puglia.  Al termine dell’allenamento, il tecnico Peppe Vinci ha diramato la lista dei convocati, che comprende i seguenti giocatori: Manuel Adler, Gianluca Vinci, Dinko Dedovic, Diego Morandeira, Martin Molina, Luciano Brancaforte, Nicolas Polito, Giuseppe Errante, Gianluca Corsico, Matteo Liuzza, Umberto Bronzo, Pierpaolo Ragusa, Dennis Dell’Aquia, Alessio Lo Bello. Indisponibili per infortunio Andrea e Mattia Calvo, Gabriele Di Stefano e Angelo Mincella, alle prese, quest’ultimo, con un leggero stiramento.

“Sappiamo – dice il direttore sportivo Massimiliano Canto che non troveremo un Conversano in tono dimesso, come quello che abbiamo battuto largamente in Coppa, domenica scorsa. Sarà dura, ma siamo pronti alla battaglia. E’ una tappa fondamentale per le nostre ambizioni.

Se porteremo a casa i tre punti – prosegue il ds aretuseo –  resteremo in corsa per il primo posto. In caso di sconfitta, invece, dovremo pensare soltanto a difendere la seconda posizione. Dai ragazzi ci aspettiamo una prova superba, ben diversa da quella incolore e deludente dello scorso dicembre che culminò in una meritata sconfitta. La gara di domenica scorsa non fa testo, sia perché il Conversano ha giocato al risparmio, sia perché non ha schierato giocatori importanti come Bobicic e Iballi che, domani, quasi certamente, ci saranno.

Anche noi  – conclude Canto – abbiamo tenuto qualcuno ai box proprio in previsione del match di apertura della seconda fase del torneo, senza dubbio molto più importante rispetto a quello di cinque giorni fa”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: