ULTIM'ORA

Siracusa: l’Albatro ingaggia Stojanovic, Santilli e Colasuonno


Giuseppe Vinci, Andrea Santilli, il Direttore Sportivo Massimiliano Canto, Ivan Stojanovic, Giuseppe Colasuonno, il vice Presidente Placido Villari Albatro Siracusa Times

News Siracusa: dopo Di Marcello, Schenk e Rosso, l’Albatro si è assicurata, per la prossima stagione, le prestazioni del terzino serbo di 28 anni Ivan Stojanovic, dell’ala destra già  nazionale Andrea Santilli e del pivot Giuseppe Colasuonno. Prende forma definitivamente la nuova formazione che non nasconde le sue ambizioni di vertice.

Ivan Stojanovic è nato a Valejo, in Serbia, il 29 marzo 1988. E’ alto 195 centimetri e pesa 105 chili. Terzino Sinistro proveniente dalla RK Ohrid 2010 Macedonia. Andrea Santilli è nato a Modena l’8 agosto1989. E’ altro 176 centimetri e pesa 72 chili. Ala destra della nazionale italiana,  proviene dal Romagna. Giuseppe Colasuonno  è nato ad Andria il 5 giugno 1995. E’ alto 198 centimetri e pesa 100 chili. Pivot, ha giocato le ultime tre stagioni in Francia con il Belfort Aire Urban Handball. Nelle due stagioni precedenti aveva gestito la maglia del Creteil.

“In un mercato difficile e complicato come quello attuale – dice il direttore sportivo Massimiliano Canto – credo che abbiamo individuato atleti importanti che possano dare concretezza alle ambizioni della società per un grande campionato. Sono particolarmente soddisfatto di avere riportato in Italia un giocatore di grandi prospettive  come Colasuonno che, in Francia, ha maturato una esperienza fondamentale. Andrea Santilli ci darà ampie garanzie sul suo ruolo. Sono inoltre convinto che, con Ivan Stojanovic, impareremo a conoscere un giocatore di rara qualità per il nostro campionato”.

“Ivan Stojanovic – sottolinea il tecnico Peppe Vinci– è lo straniero che cercavamo: muscoli, concretezza e grandi doti tecniche. Andrea Santilli credo sia la migliore ala destra del campionato italiano e non ha bisogno certo di presentazioni. Dico solo che  ho visto raramente un giocatore con le sue percentuali di realizzazione. Giuseppe Colasuonno è un giovane che ha maturato una certa esperienza esperienza, ci darà “centimetri” sia in attacco che in difesa, credo possa essere il futuro pivot della nazionale italiana. Adesso che si è chiuso il cerchio posso dire che la società ha completato un mosaico di prim’ordine che potrà ambire alle prime posizioni”.

 

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: