ULTIM'ORA

Siracusa. L’Albatro chiude la prima fase con la “cenerentola” Lazio


calvo in azione albatro siracusa times

Immagine di repertorio

News Siracusa: l’Albatro dovrà affrontare, domani alle 16.30 al PalaLobello di Siracusa, la Lazio, ultima in classifica del girone C di serie A.

La squadra capitolina è ancora a secco di punti e non sembra in grado di dare fastidio alla formazione aretusea che, conquistando i tre punti, chiuderebbe alle spalle dello Junior Fasano, come lo scorso anno.

“Non dovrebbe essere una partita difficile – sottolinea l’allenatore Peppe Vincimeglio, però, non sottovalutare nessuno. Giocheremo come sappiamo fare evitando cali di tensione e concentrazione”.

Previsto un ampio turn-over con l’impiego di molti giovani e di chi finora non ha avuto molto spazio. Non saranno in campo Polito e Dell’Aquia, che non sono in perfette condizioni fisiche e che verranno preservati per la Final Eight di Coppa Italia in programma il prossimo fine settimana in Trentino Alto Adige. Per l’appuntamento di Lavis, in provincia di Trento, il tecnico si augura di recuperare anche Corsico, alle prese con un fastidio al tendine.

“Intanto pensiamo alla Lazio – chiosa VinciDobbiamo vincere per essere determinati sin dall’avvio. Voglio il massimo da chiunque andrà in campo perché, ripeto, non possiamo prendere il match sottogamba. Anni fa, quando giocavo con la Vigili del Fuoco, perdemmo clamorosamente contro una squadra già retrocessa. E non potrò mai dimenticarlo”.

Peppe Vinci quindi chiede una prestazione maiuscola ai suoi uomini per ottenere, senza patemi, i tre punti, festeggiando, così, un secondo posto che vale tanto in ottica playoff.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: