ULTIM'ORA

Siracusa: la ferrovia Noto-Pachino recuperata grazie a un comitato


treno Siracusa Times

News Noto: la ferrovia, un trasporto primario dimenticato nella regione Sicilia. Un comitato si è riunito ieri per recuperare la tratta più a sud, e forse anche la più inutilizzata, parliamo della ferrovia Noto–Pachino. Un percorso lungo 27,031 km, che attraversa zone paesaggistiche e luoghi unici dove le stazioni sono ormai abitazioni o posti dimenticati dall’uomo.

I promotori dell’iniziativa e che costituiscono la degelegazione “salva-ferrovia” sono Francesca Sara Perna, Corrado Iacono e Corrado Valicata.

Costruita nel 1935, la linea ferroviaria Noto – Pachino è rimasta attiva fino al 1986 e da allora è stata abbandonata. Nel 2002 è arrivato anche il decreto ministeriale di dismissione dell’ allora ministro delle infrastrutture e dei trasporti Pietro Lunardi.

Attualmente, gran parte delle stazioni presenti nel tratto che collega Noto a Pachino sono diventate dei ruderi, mentre altre sono divenute delle abitazioni private. Partendo da Noto, nel percorso erano incluse le stazioni di Falconara Iblea, Noto Marina, Noto Bagni, Roveto Bimmisca, S. Lorenzo Lo Vecchio, Marzamemi e infine Pachino.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: