ULTIM'ORA

Siracusa, Ippica. Memorial Postiglione a ricordo dell’ippica appassionata


DSC_8372News Siracusa: L’ippica siracusana, sabato 7 maggio, ricorderà l’allenatore Gaetano Postiglione, uomo e professionista che, tanto ha elargito, in termini di esperienza e di professionalità, a quel galoppo siracusano che muoveva i  suoi primi passi alla fine degli anni ‘90. Un Memorial, quarta  delle sette corse del sabato sportivo dell’Ippodromo del Mediterraneo, per ricordare  la grande passione  e lo spirito di sacrificio con cui mister Gaetano sosteneva e contribuiva alla grande ippica. Da decifrare il team che potrà essere premiato dal figlio Stefano (ricordiamo  anch’egli allenatore, sulle orme del padre) in una coodizionata che impegna i cavalli di tre anni e oltre sui 2100 metri della pista piccola. Futuro Anteriore potrebbe riscattare l’amara prestazione dell’Handicap Principale; ha mezzi per primeggiare in questa categoria e ritorna su distanza congeniale alle sue attitudini. Gli avversari più titolati sembrerebbero essere Never Say Never  e Zenas, che ha corso bene di recente.  Il via alle corse  di galoppo  è previsto alle ore 15:40,  con la nuova generazione dei due anni impegnati sui 1100 metri in pista sabbia. Il Premio Giuncata, invece,  quinta corsa in programma, attende Vento del Sahara che compete, però, in una categoria più impegnativa dell’ ultima affrontata. Allunga un filino Air Zan, mentre atteso è il giovane Desilva. Ippica nazionale abbinata alla terza competizione che, sul doppio chilometro della pista sabbia, presenta un campo partenti di ben dieci soggetti. I più rodati sono Grey Cavier e Dedree Del Domm. Ottimi i mezzi del leggero Dark Dream, senza sottovalutare  Black Future, annunciato in progresso e St Vincent che cambia trainer ed è chiamato ad adattarsi al “dirt”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: