ULTIM'ORA

Siracusa, servizio idrico e ATI. Consigliere Acquaviva: “qual è la posizione del Comune?”


palazzo vermexio---siracusatimesNews Siracusa: “chiedo che il consiglio comunale venga informato, nella prima seduta utile, sulla posizione assunta dal comune di Siracusa in seno alla ATI”. Per ATI, si intende una forma giuridica nella quale più imprese si uniscono per partecipare insieme alla realizzazione di un progetto specifico, in questo caso il consigliere comunale, Alessandro Acquaviva, si riferisce alla gestione pubblica del servizio idrico “un obiettivo programmatico di questa amministrazione, ribadito, tra l’altro, dall’assessore al ramo, Pierpaolo Coppa, nella seduta del consiglio comunale del 22 Febbraio 2016”.  Una richiesta rivolta al sindaco Giancarlo Garozzo. 

“Si contano già tre riunioni – ancora Acquaviva –  dei sindaci della provincia di Siracusa, convocati dal commissario liquidatore del consorzio, per definire e costituire formalmente l’ambito territoriale ottimale del servizio idrico integrato, che, però, dalle notizie di stampa, sembra ancora in alto mare per una “divergenza strategica”. 

“Ritengo – conclude Acquaviva –  che la cittadinanza abbia il diritto di conoscere, attraverso atti ufficiali l’attività svolta dall’Ati, visto che i verbali non risultano pubblicati sul sito del consorzio”.

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: