ULTIM'ORA

Siracusa: incendio ISAB. Ai domiciliari un perito nominato dalla Procura aretusea


rsz_maxresdefault

News Siracusa: c’è del marcio in Procura. Un consulente tecnico finisce ai domiciliari per aver “condizionato” la perizia per un incidente avvenuto lo scorso anno in un impianto ISAB di Priolo Gargallo. Il professore alla facoltà di ingegneria di Catania, Alberto Geraci, è stato raggiunto da un’ordinanza di misura cautelare emessa dal Gip del tribunale di Messina. L’uomo, da qualche settimana in pensione, fu nominato dalla Procura di Siracusa come componente del collegio consulenti tecnici, allo scopo di accertare le cause di un’esplosione avvenuta in data 26 febbraio 2014, nell’impianto dello stabilimento ISAB sud. A seguito di un’indagine, svolta dai Carabinieri di Siracusa, denominata “Stige” si è sscoperta la responsabilità dell’ex professore Geraci nell’avere favorito l’azienda ISAB nel giudizio finale per l’incidente avvenuto un anno fà. Nello specifico il perito furbone avvicinava i vertici dell’azienda, ai quali proponeva di nominare suoi favoriti, di modo da ottenre una perizia favorevole e che avrebbe impedito il fermo dello stabilimento.

A distanza di un anno da quel disgraziato avvenimento, la Procura della Repubblica di Siracusa disponeva il sequestro dell’impianto “Power Former 500” per la lavorazione delle benzine.

 

 

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: