ULTIM'ORA

Siracusa, egiziano incendia la propria barca per sfuggire alla giustizia. Arrestato dalla Capitaneria di Porto


guardia costieraNews Siracusa: a caccia di pesci dove la pesca è severamente vietata. E’ stato sorpreso nella flagranza di reato, questa mattina un cittadino extracomunitario, dagli uomini della Capaitaneria di Porto, all’interno dell’area portuale. Mentre i militari procedevano al sequestro della sua imbarcazione, ecco che accade limpensabile. L’egiziano gettava combustibile, contenuto nelle taniche di bordo, sulla propria unità, sull’attrezzatura da pesca ed anche sui militari della Capitaneria di Porto, innescando poi l’incendio con due accendini.

Le fiamme venivano estinte, quasi subito dai militari, che hanno  fermato l’extracomunitario, poi condotto al carcere di Cavadonna. Quest’ultimo è accusato di tentato omicidio, incendio doloso, resistenza a pubblico ufficiale e minacce. L’imbarcazione e l’attrezzatura sono state sequestrate.

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: