ULTIM'ORA

Siracusa, incarichi dirigenziali Asp: Evoluzione Civica denuncia anomalie negli affidamenti


Siracusa. Le recenti deliberazioni dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Siracusa che hanno determinato il conferimento degli incarichi dirigenziali non convincono Evoluzione Civica che ha deciso di vederci chiaro. Presunte anomalie negli affidamenti, l’esorbitante numero di assunzioni di alta specializzazione e i tempi troppo ravvicinati tra l’emanazione di qualche avviso e la relativa scadenza sono solo alcuni dei lati oscuri su cui il movimento politico guidato da Gaetano Penna ha decisio di puntare i riflettori per fare chiarezza e denunciare eventuali dolose inadempienze o procedimenti illeggittimi.

«Evoluzione Civica è nata per proporre concretamente, dal basso, la buona politica dedita a garantire il bene comune – afferma Gaetano Penna – un obiettivo che ci impone adesso di far luce sulla gestione della sanità pubblica in provincia di Siracusa. I provvedimenti emanati dall’Asp di Siracusa tra novembre e dicembre del 2017 ci lasciano alquanto perplessi poiché palesano, a parer nostro, una serie di anomalie formali e di merito che mettono in dubbio il principio del perseguimento della buona amministrazione».

Per il Segretario di Evoluzione Civica ci sarebbero incongruenze palesi negli avvisi emanati nel luglio del 2017 e nelle relative modifiche apportate successivamente agli stessi avvisi. Incongruenze che si ripercuotono pertanto nelle deliberazioni emanate dall’Asp alla fine dell’anno appena trascorso e che sono relative agli affidamenti degli incarichi dirigenziali.
«Solo per fare un esempio, sono stati emanati provvedimenti che hanno determinato l’istituzione di dipartimenti in difformità con quanto previsto da norme di legge e contratti nazionali di lavoro – prosegue Penna – oppure affidati incarichi a dirigenti medici in strutture per le quali non è prevista la relativa figura professionale».

Alla luce di tutto ciò, lunedì prossimo, Evoluzione Civica presenterà una formale richiesta di accesso agli atti alla direzione generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Siracusa.
«Nutriamo il sospetto che ancora una volta la mala politica è entrata a gamba tesa nella gestione della sanità pubblica con le solite azioni di sottobosco di parlamentari eletti ed ex onorevoli – conclude il Segretario di Evoluzione Civica – rinunciando così ai principi di legalità e meritocrazia che dovrebbero permeare la res pubblica».

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: