ULTIM'ORA

Siracusa, in stato di alterazione psicofisica aggredisce i carabinieri: in carcere un 42enne


News Siracusa: nella nottata di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Siracusa, nel corso di un servizio di controllo del territorio volto alla prevenzione e repressione dei reati, sono intervenuti in viale Ermocrate, su richiesta di alcuni passanti che segnalavano la presenza di un soggetto molesto in strada. Individuato poco dopo nelle vicinanze, i militari dell’Arma hanno proceduto quindi all’identificazione e al controllo del sospettato.

In quel frangente C. G., classe 1975, disoccupato siracusano e pregiudicato al fine di sottrarsi ai controlli dei Carabinieri, li ha spintonati ed ha estratto dalla tasca dei jeans un coltello a serramanico con il quale intendeva colpire i militari sferrandogli nel contesto calci, pugni e minacciandoli di morte.

Nonostante la situazione molto rischiosa e delicata da gestire, i Carabinieri sono riusciti immediatamente a disarmare il 42enne, palesemente in stato di alterazione psicofisica, ed a immobilizzarlo per poter procedere al suo arresto e all’accompagnamento in caserma per le formalità di rito.

Anche durante il trasporto e la permanenza in caserma, il Carnemolla ha continuato ad ingiuriare ed offendere i Carabinieri, sostenendo di non meritare un tale trattamento.
Al termine delle incombenze di rito, l’arrestato è stato poi condotto presso il carcere “Cavadonna” così come disposto dall’Autorità Giudiziaria di Siracusa.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: