ULTIM'ORA

Siracusa: impianti semaforici fuori servizio nel quartiere Tiche, tra incidenti e disagi si attendono i semafori intelligenti


incrociNews Siracusa: cosa succede se una serie di semafori smettono di funzionare, magari in un incrocio tra i più trafficati della città, in un’ora di punta? Basta chiederlo alla donna anziana che oggi, intorno alle ore 12, è stata investita da un’auto mentre attraversava viale Teracati, all’altezza di un incrocio (Viale Teracati – viale Santa Panagia–via Giovanni Malfitano – viale Teracati) dove i semafori non funzionano da settimane (leggi qui). Questo black out alla viabilità, è un problema che coinvolge anche un altro importante incrocio, molto vicino: quello di viale Tica con viale Santa Panagia.

Dopo le eventuali colpe da attribuire all’automobilista, è necessario rendersi conto che  uno dei motivi che probabilmente ha causato questo incidente è da ricercarsi nei semafori fuori uso. Perchè quando un semaforo cessa di funzionare, non spiegando ai conducenti che il traffico sulle altre strade non si è fermato, anche il guidatore più prudent,e è potenzialmente responsabile di un incidente.

La pausa estiva in cui i semafori di questi due incroci, e non solo, sono rimasti a luce arancione lampeggiante, non ha preoccupato i pochi automibilisti di passaggio, ma dal rientro dalle vacanze e al ritorno alla quotidianità la situazione è nettamente cambiata. La risposta sul mancato intervento ai semafori risiede nella procedura di sostituzione con nuovi semafori intelligenti in dieci impianti situati nella città, ormai troppo vecchi e non riparabili. Si dovrebbe risolvere così il problema dei continui guasti che mandano in tilt il traffico.

alberto ciccullo

Alberto Cicculo – Presidente Qaurtiere Tiche

Come conferma il presidente del quartiere Tiche, Alberto Ciccullo: “si attende l’installazione dei nuovi semafori intelligenti, più efficienti nella gestione del traffico con un sistema di rilevamento dei veicoli in transito e all’attesa in coda”.

“I lavori di messa in funzione – prosegue –  dei nuovi semafori intelligenti, che permetteranno altresì di risparmiare energia elettrica con un sistema di illuminazione led, dovrebbero partire il prossimo mercoledì  9 settembre, salvo ritardi di chi incaricato ai lavori di sostituzione dei semafori”.

“Oltre a questi due incroci – conclude Ciccullo – è prevista l’installazione dei semafori intelligenti in altre due zone del quartiere Tiche: l’incorcio tra viale Santa Panagia – via calatabiano – via ungheria; l’incrocio viale scala greca – via Noto – via Lentini, all’ingresso di Siracusa”.

E’ chiaro che questi semafori intelligenti renderanno più sicure le strade e gli incroci della città, non è chiaro perché si sia dovuto attendere così tanto per la loro installazione, portando grossi disagi alla viabilità e alla sicurezza dei cittadini.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: