ULTIM'ORA

Siracusa, il Palazzetto dello Sport intitolato a Concetto Lo Bello: ieri la cerimonia di ufficializzazione


palazzetto lo bello cerimonia siracusa times-minNews Siracusa: comunemente chiamato “Palalobello”, il Palazzetto dello Sport della nostra città non aveva ancora alcuna targa affissa che ne attestasse l’effettiva intitolazione all’ex arbitro siracusano Concetto Lo Bello. Proprio nei giorni scorsi, il presidente del Circolo Canottieri Ortigia Valerio Vancheri ha allora voluto rimediare a tale mancanza: “Su segnalazione dell’Avv. Aldo Modica – ha spiegato Vancheri – che dirigerà la Cittadella dello Sport, ci siamo accorti di un’imperdonabile lacuna legata all’assenza di un’insegna presso il “Palazzetto” che ricordasse Lo Bello. Abbiamo quindi ritenuto opportuno farlo proprio durante il primo incontro ufficiale della stagione 2015-2016, che coincide con l’anniversario di morte del nostro illustre concittadino“.

Dopo aver dunque affisso la targa in memoria dell’ex arbitro siracusano nella giornata dell’8 settembre, si è poi svolta ieri pomeriggio, presso il Palazzetto dello Sport, la cerimonia che rende ufficiale l’intitolazione dell’impianto sportivo a Concetto Lo Bello. Nel corso dell’evento, a cui hanno partecipato l’Assessore allo Sport del Comune di Siracusa Pierpaolo Coppa, i fratelli di Concetto Lo Bello Luciano e Annamaria, i figli Rosario e Franca, ed il presidente del Circolo Canottieri Ortigia Valerio Vancheri, si è ripercorsa la storia dell’ex arbitro che, per la diffusione e la promozione dello sport in città, si è speso fino agli ultimi giorni di vita.

E’ stato proprio il presidente dei biancoverdi Vancheri a fare gli onori di casa e a voler rimarcare le ragioni per cui Lo Bello debba essere ricordato, anche attraverso l’attribuzione del suo nome al Palazzetto dello Sport, da tutti i siracusani: “Lo Bello – spiega Vancheriha speso un’intera vita alla realizzazione di questi impianti e noi, nel raccogliere questa eredità, dobbiamo essergli riconoscenti perché, senza di lui, tutto questo non sarebbe esistito e Siracusa non avrebbe formato quei campioni che, negli anni, hanno ottenuto grandi successi internazionali. Dobbiamo ricordare Lo Bello per i valori di lealtà, fermezza, abnegazione e fair play che ci ha insegnato. Dobbiamo, inoltre, impegnarci perché tutto quello che ci ha lasciato non muoia. In questo senso, mi auguro che anche l’amministrazione comunale venga incontro alle società sportive e, nel caso più specifico di affidamento della gestione del più grande impianto cittadino, possa prendere in considerazione la possibilità di concedere una gestione pluriennale, che permetta alle società di poter investire risorse per rendere la Cittadella più funzionale ed accogliente e che possa anche salvare lo sport a Siracusa”

Anche l’Assessore Coppa ha voluto commentare l’intitolazione dell’impianto a Lo Bello: “Ringrazio innanzitutto il Circolo Canottieri Ortigia – dichiara l’Assessore – per aver pensato a questa iniziativa nonostante abbia nuovamente in gestione la Cittadella dello Sport da poche settimane. Questo impianto ha visto crescere sportivamente la grande maggioranza dei siracusani e noi abbiamo il piacere e il dovere di ricordare nel migliore dei modi l’onorevole Lo Bello”.

Fondamentale anche l’intervento di Luciano Lo Bello che, oltre a raccontare numerosi aneddoti legati alla vita del fratello, ha voluto ringraziare l’Ortigia per l’occasione offertagli: “Il ricordo di Concetto è vivo in tantissimi sportivi anche a livello internazionale – spiega Lo Bello – ma per lo sport a Siracusa, mio fratello, si spese tanto anche quando decise di entrare in politica. Quello che ha lasciato alla città credo sia qualcosa di importante ma ricordo anche che, fino a qualche settimana prima di morire, egli parlava di realizzare un altro impianto ai Pantanelli. Purtroppo non ci riuscì e il suo progetto rimase incompiuto“.

A conclusione dell’incontro, Padre Rosario Lo Bello, accompagnato da Giovanni Cultrera e dalla “Brigata Studentesca“, un’associazione cristiana studentesca impegnata nello svolgimento di opere di volontariato in ambito parrocchiale e sociale, ha espresso tutto il suo affetto e la sua vicinanza alla famiglia di Concetto nel giorno dell’anniversario della sua morte.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: