ULTIM'ORA

Siracusa, il Consiglio Comunale approva il DUP. Princiotta e Sorbello: “la democrazia muore in silenzio”


Princiotta-Sorbello-siracusatimesNews Siracusa: il consiglio comunale ha approvato il Documento Unico di Programmazzione. Il DUP contiene una visione d’insieme delle politiche del Comune e del loro rapporto con le strategie nazionali ed europee e fornisce una serie di informazioni fondamentali sulla città, sul territorio, sulla struttura e le politiche dell’ente e sulle norme di riferimento per la formazione del bilancio e per la gestione della pubblica amministrazione.

Ma ancora una volta, non mancano le polemiche. I consiglieri comunali Simona Princiotta e Salvo Sorbello commentano la seduta consiliare di ieri sera: “la maggioranza conferma di non avere a cuore il futuro di Siracusa, di non badare a far ripartire una città che vive una situazione di pesante crisi, aggravata da un’amministrazione inconcludente, incapace anche di portare a temine le opere già avviate e finanziate”.

Ci siamo illusi questa  maggioranza pasticciona e raccogliticcia – proseguono –  che in passato si è distinta per aver incredibilmente approvato anche una proposta di delibera che non era all’ordine del giorno,  ha dimostrato ancora una volta di volere far prevalere la logica dello scontro ad ogni costo.

Ieri sera, pur in un contesto ostile, abbiamo cercato, con grande senso di responsabilità – ancora Princiotta e Sorbello –  di mettere al centro del confronto temi essenziali: un fisco più equo per le famiglie con figli, il futuro dell’università, degli asili nido, del commercio,  l’attività delle circoscrizioni, l’incredibile vicenda della centralina anti-inquinamento non funzionante dopo i tanti proclami sulla tutela della salute dei siracusani.

“Ed alla fine – concludono –  davanti all’ennesima, pesante provocazione, abbiamo dovuto, con rammarico, prendere atto che  questa maggioranza non ha alcuna capacità di evoluzione: è rimasta quella che stava per votare il piano di sviluppo copiato parola per parola da quello di Cremona”.

© Riproduzione riservata



Articoli correlati: