ULTIM'ORA

Siracusa: il comune di Noto affida l’Info Point a una cooperativa e la FP Cisl chiede spiegazioni


noto tre persone denunciate siracusa timesNews Siracusa: anomalie nell’affidamento della gestione dell’Info Point del Comune di Noto. Molte perplessità della FP Cisl in merito alle scelte adottate dall’amministrazione comunale netina che, il 19 giugno scorso, con Delibera di Giunta, ha affidato il servizio ad una cooperativa e riconoscendo un importo di poco più di 19 mila euro.

“L’anomalia che denunciamo – ha sottolineato Daniele Passanisi, segretario generale della FP Cisl Ragusa Siracusa – riguarda la decisione di non tenere più conto, improvvisamente, di un Protocollo di Intesa stipulato con la Provincia Regionale nel 2008. Un atto che ha permesso, da allora, di usufruire di personale dello stesso ente provinciale per l’info point in distacco passivo e, quindi, a costo zero per il Comune di Noto.”

Il nuovo provvedimento, come scrive la FP Cisl in una nota ufficiale, è stato adottato senza alcuna comunicazione alle organizzazioni sindacali, agli stessi dipendenti né tantomeno alla Provincia. L’esternalizzazione del servizio, che da piazza XVI maggio è stato trasferito in Corso Vittorio Emanuele, prevede, oltre all’informazione turistica, anche la promozione e vendita di prodotti tipici locali e la gestione dei servizi interni.

“La decisione adottata presenta delle evidenti criticità – ha sottolineato ancora Daniele Passanisi – assunzioni di un onere di spesa non giustificato, poiché l’attività ad oggi è stata pienamente soddisfatta dal personale interno e dalla Provincia Regionale di Siracusa e comunque, in caso di necessità d’incremento dello stesso, non si è proceduto ad ulteriore interpello; affidamento diretto del servizio, senza seguire effettivamente le prescrizioni previste dal Decreto Legislativo 163/2006, atteso che genericamente si indicano le funzioni della Cooperativa, i requisiti degli addetti e la quantificazione generica dei costi; mancata applicazione delle linee guida dettate dalla stessa Autorità Nazionale Anticorruzione”.

La FP Cisl Ragusa Siracusa si rivolge al primo cittadino di Noto affinché voglia chiarire subito tutti gli aspetti che possono alimentare dubbi ed equivoci riguardo il provvedimento adottato.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: